Conegliano ha il suo gioco, è il "gioco dell'oca Conegliano"

Venerdì 1 dicembre alle 10 la presentazione a Casa Fenzi in viale Spellanzon. Domenica 3 dicembre alle 15 la presentazione in piazza Cima con anche la consegna degli attestati di ringraziamento ai volontari di Conegliano Città Pulita

CONEGLIANO L’idea nasce con lo scopo di far conoscere la città di Conegliano, il patrimonio culturale che la caratterizza che se condiviso e conosciuto può solo generare del bene. Il gioco dell’oca Conegliano è molto di più di un gioco e si rivolge a persone di tutte le età perché attraverso un percorso ludico si possono scoprire le meraviglie che caratterizzano il nostro territorio. Con la traduzione in inglese si rivolge anche ai turisti che lo possono acquistare come ricordo e di conseguenza stimolare altre persone visitare Conegliano.

Il progetto si avvale del consenso e del benestare dell’Amministrazione Comunale diventando il primo comune a promuovere un gioco a favore della cultura. “Questa idea nasce in un momento dove le attività hanno bisogno di un sostegno mediatico e pertanto un gioco riconosciuto, diventato patrimonio comune nell’immaginario collettivo, si presenta per stimolare l’arricchimento culturale attraverso il suo percorso ludico stimolando la curiosità di visitare concretamente la città di Conegliano” - sostiene Il Sindaco Fabio Chies. “Un’iniziativa di inestimabile valore culturale che coinvolge bambini e adulti che in questo modo possono solo confermare quanto la cultura sia linfa vitale dei nostri patrimoni: una risorsa per tutti” - sostiene L’ assessore alla cultura Gaia Maschio. “Questa iniziativa, così come ideata, coniuga egregiamente i principali significati del progetto ‘Ricreiamo Conegliano’ dal quale nasce, sottolineando importanti valori quali il riuso dei materiali, l'amore per il territorio e la creatività” - sostiene GianbrunoPanizzutti assessore Alla Pubblica Istruzione. “Conoscere il territorio per rispettarlo” - sostiene l’Assessore all’Ambiente Claudio Toppan.

L’iniziativa si avvale anche del riconoscimento della “responsabilità sociale di impresa” autorizzato da Union Camere Roma e dalla Camera di Commercio di treviso in quanto sia per la realizzazione che per la presentazione sono stati coinvolti enti morali: la piccola comunità onlus di Conegliano per la decorazione artigianale dei tappi in sughero forniti da Amorim Cork Italia che sono diventati le pedine del gioco, sia per la presentazione in Casa Fenzi (casa che ospita 250 anziani anche coneglianesi).

Alla presentazione in casa Fenzi che si terrà venerdì 1 dicembre alle 10 parteciperanno anche scolaresche e insegnanti. Domenica 3 dicembre alle 15 la presentazione si terrà in piazza Cima con anche la consegna degli attestati di ringraziamento ai volontari di Conegliano Città Pulita. L’idea è quella di coinvolgere tutte le fasce di età a dimostrazione che la creatività e la cultura uniscono all’insegna della bellezza. I testi delle tappe del gioco dell’Oca Conegliano sono stati curati da Giovanni Salvador ex Vedente che con una tesi di laurea dedicata a Conegliano ha arricchito la nostra conoscenza. Il Gioco dell’oca di Conegliano nasce da un’intuizione della creativa Debora Basei nota essere stata anche l’ideatrice di Ricrearti un progetto sociale dedicato al riuso dei materiali. Il progetto inoltre è da considerarsi a km0 in quanto è stato ideato e realizzato a Conegliano sede della storica Tipografia Battivelli che ha supportato anche l’aspetto grafico.

Alla presentazione ufficiale saranno presenti oltre all’Amministrazione comunale anche rappresentanti di storiche aziende Coneglianesi. Le uniche aziende presenti con il patrimonio storico culturale sono: Dersut con Il Museo, il Museo della Chiave di Bianchi e Savno con l’ecosede.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sovraffollato e senza licenza per la disco: "Salotto mondano" stangato

  • Attualità

    Nazione Rom ha denunciato Fratelli d'Italia per diffamazione

  • Incidenti stradali

    Schianto tra due camion e tre auto, caos in tangenziale

  • Attualità

    Sfreccia a 105 all'ora davanti alle scuole: maxi multa per un 47enne

I più letti della settimana

  • Malore fatale nel sonno: imprenditrice perde la vita a 53 anni

  • Vendono arance fingendosi amici dei passanti ma è tutta una truffa

  • Malore improvviso nella notte: il sorriso di Marco si è spento a soli 34 anni

  • Auto si schianta fuori strada: morto ragazzo 19 anni

  • Bollette del gas alle stelle: sotto accusa i nuovi contatori

  • Malore alla guida, si schianta contro un albero e muore a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento