Agguato al negoziante: scaraventato a terra da due banditi e rapinato

L'episodio è avvenuto martedì sera a Conegliano, in via Manin. Nel mirino dei malviventi è finito Stefano Zanardo, 48 anni: l'aggressione mentre stava salendo a bordo dell'auto per rincasare. Indagano i carabinieri

Via Manin a Conegliano

Hanno atteso che uscisse dal suo negozio e, una volta raggiunta la sua auto per rincasare, è scattata la rapina: strattonato podo dopo essere salito a bordo, scaraventato a terra e quindi derubato del portafogli che aveva in tasca e di un bracciale. L'episodio è avvenuto martedì sera a Conegliano, in via Manin, poco prima delle 19. Nel mirino di due malviventi è finito Stefano Zanardo, 48 anni, coticolare con il padre Bruno dell'agenzia immobiliare "Cavallino". L'immobiliarista è stato aggredito mentre si trovava in un parcheggio a pochi passi dalla sua attività, distante da occhi elettronici ed eventuali testimoni: poco prima aveva chiuso i battenti del suo negozio, evidentemente sotto lo sguardo interessato dei banditi. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Conegliano che stanno svolgendo tutti gli accertamenti del caso. Il 48enne, sotto choc per quanto accaduto, ha riportato alcune lievi lesioni (si è recato al pronto soccorso): immediato è scattato l'allarme al 112 per riferire e denunciare quanto accaduto. Purtroppo le ricerche svolte in zona dai militari sono risultate essere infruttuose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Incubo finito, Letizia rintracciata a Piacenza

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Lego in mostra a Treviso: migliaia di mattoncini per una città ecosostenibile

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento