Dall'idea all'impresa: a Treviso il convegno dedicato ai neo imprenditori della Marca

La filiera dell’innovazione trevigiana si è riunita in centro città per sostenere le dinamiche di crescita della nuova imprenditoria. Un evento sostenuto anche da H-Farm

Immagine d'archivio

TREVISO Si è tenuto nella giornata di giovedì 29 marzo a Treviso, presso la sede della Camera di Commercio, l’incontro “Da zero a uno: dall’idea all’impresa”, appuntamento di approfondimento e networking organizzato da CCIAA Treviso-Belluno, UniCredit, t2i trasferimento tecnologico e innovazione, in collaborazione con H-Farm e Fabrica, dedicato a neo imprenditori, agli startuppers e tutti coloro che vogliono fare impresa.

Durante l’evento è stata presentata l’edizione 2018 di UniCredit StartLab, il programma di accelerazione per start up promosso dalla banca. L’incontro è poi proseguito con l’intervento di Fabrizio Rondo (Praticacompany) che ha illustrato i passaggi fondamentali per la redazione di Business Model & Business Plan efficaci, e con una tavola rotonda nel corso della quale i protagonisti della filiera dell’innovazione trevigiana hanno illustrato interventi di supporto e dinamiche inerenti la nuova imprenditoria. Protagonisti del dibattito sono stati Roberto Santolamazza (Direttore Generale t2i), Renzo Chervatin (Responsabile Territorial Development Region Nord Est UniCredit), Monica Lanaro (ideatrice del progetto “Recognition”, Fabrica), Daniele Abate (Institutional Relations Manager, H-FARM) e Alessandra Polin (Presidente Gruppo Giovani Unindustria Treviso).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I lavori si sono chiusi con la testimonianza di Luca Bellotto (Co-Founder Symera srI) che ha raccontato la propria storia di successo. Le start up innovative operanti in Provincia di Treviso sono 146 su un totale regionale di 811 unità (fonte Infocamere, dati di fine anno 2017), circa il 18% del totale in Veneto, a sua volta quarta regione a livello nazionale per numerica di start up operative sul proprio territorio (un peso che è prossimo al 9% del totale nazionale). Il Veneto risulta poi la 9a regione italiana per incidenza di startup innovative sul totale delle società di capitali attive, con un rapporto di 0,7%. Stesso, lusinghiero, risultato riguarda l’accesso al Fondo di Garanzia del Mediocredito Centrale da parte delle start up venete: in regione infatti sono stati effettuati 300 finanziamenti a start up, per un importo complessivo di oltre 57 milioni di euro e un taglio medio 196 mila euro per operazione. Il rapporto tra startup innovative beneficiarie di finanziamenti con intervento del Fondo e il totale imprese iscritte alla sezione speciale del Registro al 31 dicembre 2017 in Veneto si attesta al 19,9%: 1 nuova impresa innovativa su 5 ha cioè beneficiato, nel processo di accesso al credito, dell’intervento del Fondo di Garanzia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento