Detenzione e spaccio di cocaina in centro città: i militari arrestano un 32enne nigeriano

Nei guai è finito I.B. residente in via Pisa. L'uomo è stato infatti scoperto in flagranza a smerciare la droga e altri stupefacenti sono stati poi ritrovati anche nella sua abitazione

Il materiale sequestrato

TREVISO I militari del Nucleo Operativo della Compagnia dei Carabinieri di Treviso, nell’ambito di un servizio svolto per la prevenzione e repressione dei reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, nella serata di venerdì hanno arrestato I.B., un 32enne di origine nigeriana domiciliato in via Pisa a Treviso, nullafacente e con precedenti di polizia, per detenzione e spaccio di cocaina.

Il fatto è avveuto in città in via Madonna del Sile, verso le ore 19, quando gli investigatori hanno sorpreso lo straniero a cedere una modica dose di cocaina ad un giovane del capoluogo. L’intervento immediato deglia agenti ha così permesso di rinvenire, sulla persona del nigeriano, 11 ovuli di cocaina per un peso complessivo di 6,6 grammi, nonché 150 euro in contanti. La successiva perquisizione domiciliare, invece, condotta presso la sua abitazione con l’ausilio anche dell’unità cinofila della Polizia Locale, ha permesso di ritrovare, nascosti in un pensile del soggiorno, ulteriori 80 gr. di cocaina, un bilancino di precisione e la somma contante di 400 eurocirca, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella medesima operazione, gli inquirenti hanno anche deferito due coniugi nigeriani, I.C. di 23 anni e O.F di 19, incensurati e coinquilini dell’arrestato, poiché nella loro stanza durante la perquisizione sono stati rinvenuti 28 gr. di marijuana, 8 gr. di cocaina e 10 gr. di eroina, tutta suddivisa in dosi già confezionate. L’arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica, è stato poi trattenuto agli arresti domiciliari in attesa di comparire davanti al Tribunale di Treviso per l’udienza di convalida. La droga, il contante ed il materiale per il confezionamento sono invece stati sequestrati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Scooter fuori strada contro un lampione: morta una 14enne

  • Si allontana da casa, trovata morta in un canale

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Salvato dall'annegamento, 20enne muore dopo una settimana di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento