Ladri assaltano la tabaccheria: cassaforte aperta e svaligiata

Sigarette, gratta e vinci e soldi trafugati dai malviventi nella notte alla tabaccheria al Duomo. Ingenti i danni al negozio. Cassaforte aperta con i flessibili, un muro abbattuto

Foto di Giulio Guarini

Sono entrati in azione pochi minuti dopo le ore 22 di domenica sera. Questa volta a finire nel mirino dei ladri è stata la cassaforte della tabaccheria Al Duomo, in via XXX Aprile a Montebelluna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un colpo da veri professionisti, quello messo a segno dai malviventi, scoperto dai titolari del negozio solo nella prima mattinata di lunedì 11 febbraio. I ladri si sono introdotti in tabaccheria sfondando il muro del negozio adiacente. In pochi minuti sono riusciti a trovare la cassaforte, aprendola con dei flessibili e rubandone gran parte del contenuto. Oltre ai soldi, i malviventi sono fuggiti con sigarette e gratta e vinci. Nel complesso i danni provocati alla tabaccheria sono stati davvero ingenti. Sul posto, lunedì mattina, sono intervenuti gli uomini delle forze dell'ordine che hanno aperto le indagini sull'ennesimo furto in provincia di Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bar presi d'assalto, Zaia furioso: «Se continua così chiudo tutto»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento