Lascia le uova per i genitori fuori dalla porta: i ladri gliele rubano

La denuncia di una residente a Vittorio Veneto. Il furto è avvenuto martedì 24 marzo, in mattinata. Le uova erano state lasciate fuori dalla porta per non mettere a rischio i genitori

I suoi genitori avevano finito le uova e lei era andata al supermercato per prenderle. Arrivata davanti al portone, invece di entrare e rischiare di mettere a repentaglio la loro salute, ha lasciato fuori dall'ingresso la borsetta con dentro le uova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Peccato che, pochi minuti più tardi, qualche malintenzionato sia passato lì davanti prima dei due anziani, rubando loro le uova. Il furto meschino è avvenuto nella mattinata di oggi, martedì 24 marzo, ed è stato segnalato sui social dalla figlia dei genitori derubati, residenti nel Comune di Vittorio Veneto. «La cosa mi farebbe rabbia a prescindere - scrive la donna su Facebook - ma in questi giorni di emergenza mi fa imbufalire ancora di più. Magari quelle uova erano essenziali per i miei genitori, le ho lasciate lì fuori seguendo le norme di sicurezza, senza suonare il campanello per evitare il contatto diretto. Non mi arrabbbio di certo per il valore delle uova, mi rendo conto comunque che anche nelle emergenze il genere umano non si smentisce mai» conclude la signora nel suo sfogo. Il colpevole è rimasto impunito, i genitori della signora, invece, senza le uova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Male incurabile, commercialista e padre di due figli muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento