Incendio alla ex De Longhi giocattoli: ditta data alle fiamme

Si cercano i responsabili del rogo divampato alla Dlf Group di Villorba mercoledì notte. Dentro l'edificio, vicino all'ingresso, c'era una tanica

Cosa rimane dopo l'incendio

VILLORBA Una tanica di liquido infiammabile all’ingresso. Segno più che evidente che quello di mercoledì notte alla Dlf Group, la ex De Longhi giocattoli, è stato un incendio tutt’altro che casuale. Un vero e proprio atto doloso compiuto da qualcuno che, al momento, non ha ancora un volto e un nome.

L’allarme è scattato pochi minuti dopo la mezzanotte. Squadre dei vigili del fuoco si sono precipitate in via Giovanni Amendola a Villorba, al civico 8/10, per contenere le fiamme e rimettere l’area in sicurezza. L'incendio ha interessato un ufficio al piano terreno che ha subito leggeri danni strutturali e più consistenti danni impiantistici tali da vietarne l'utilizzo fino al ripristino degli stessi, con distruzione di computer e materiale cartaceo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Anabolizzanti e droga dello stupro: arrestati agente di commercio e culturista

Torna su
TrevisoToday è in caricamento