Malore fatale in ufficio: donna di 42 anni stroncata da un infarto

L'incidente è accaduto mercoledì nel tardo pomeriggio. Alessandra Pascale, residente a Sant'Antonino, si è accasciata sulla scrivania del suo ufficio a Villorba. Inutili i soccorsi

TREVISO Stava lavorando tranquillamente, seduta davanti alla scrivania del suo ufficio, quando i colleghi l'hanno vista accasciarsi improvvisamente al suolo, priva di vita. E' morta così Alessandra Pascale, mamma trevigiana di soli 42 anni.

A dare notizia dell'accaduto è "La Tribuna di Treviso" che sottolinea come prima del tragico incidente, la donna non avesse dimostrato alcun segno di malessere. Conosciuta e benvoluta da molte persone, Alessandra viveva con il suo bambino nel quartiere di Sant'Antonino, anche se il lavoro l'aveva portata in un ufficio di Villorba. E' qui che mercoledì pomeriggio è avvenuta la tragedia. La donna si è accasciata a terra senza dare nessun segnale che potesse far intuire ai presenti il suo improvviso malessere. I colleghi hanno subito chiamato l'ambulanza ma i soccorritori giunti sul posto non sono riusciti a rianimare la  giovane donna in nessun modo. Grande amante dello studio, si era diplomata allo storico liceo Canova di Treviso e aveva conseguito, con il massimo dei voti, la laurea in lingue e letterature straniere presso l'università di Padova. Sotto shock i familiari, sconvolti dal dolore di una perdita così grave e inaspettata. I funerali saranno celebrati martedì pomeriggio, alle 15.30, nella chiesa di Sant'Agnese a Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Malore fatale: il cuoco dell'osteria Al Baston muore a 59 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento