Collega impianto d'irrigazione alla rete dell'acquedotto: malori e nausea tra i vicini

L'episodio nei giorni scorsi a Loria, in via Aldo Moro. Sei famiglie costrette a recarsi dal medico: dai rubinetti scendeva acqua gialla. A scoprire la connessione sono stati i tecnici di Ats

LORIA Attraverso una connessione abusiva ha fatto confluire, senza volerlo, l'acqua usata normalmente per irrigare i campi, non potabile, alla normale rete dell'acquedotto. Le conseguenze? Dai rubinetti delle abitazioni vicine, in cui vivono sei famiglia, scendeva acqua gialla o torbida e in molti si sono dovuti rivolgere al medico per malesseri, mal di testa a diarrea. A scoprire il collegamento "pirata", a Loria in via Aldo Moro, sono stati i tecnici di Ats a cui nei giorni scorsi erano stati segnalati i disagi. Ora per l'autore si valuta una denuncia alla Procura di Treviso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, ecco tutti i check-point per la consegna delle mascherine della Regione

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Male incurabile, commercialista e padre di due figli muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento