Era una delle figure storiche del "Biffi", addio a Mario Frongia

Aveva lavorato nella ristorazione in centro storico fin dagli anni '70, dal 1985 dietro al bancone dello storico bar di piazza dei Signori. Aveva inventato i tramezzini rinforzati tosto-riportati

TREVISO Si è spento all'età di 63 anni, dopo una lunga malattia, Mario Frongia, conosciutissimo in città per essere stato fin dal 1985 cuoco presso lo storico bar "Biffi" di piazza dei Signori a Treviso, chiuso ormai da molti, troppi, anni. Mario, molto noto per i suoi "mitici" tramezzini (in particolare quelli "rinforzati tosto-riportati"), è mancato nel giorno di San Valentino e i funerali si sono svolti giovedì a Cuglieri, in provincia di Oristano, sua città d'origine. Mario Frongia aveva lavorato nella ristorazione a Treviso fin dagli anni '70, prima all'Incontro e poi al Toulà, prima di sbarcare in piazza dei Signori. Nel 2005 il cuoco perse l'amata moglie, Esterina Lot. Mario Frongia lascia un figlio, Nicola, che ha seguito le sue orme e attualmente lavora in Inghilterra. All'amico Nicola e alla moglie J Elena va l'ideale abbraccio della redazione di Trevisotoday.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti