Mogliano Veneto, rifiuti dell'area mercato: più differenziata, meno degrado

Da lunedì 19 marzo via a nuove modalità di conferimento per i commercianti che spesso lasciavano, illegittimamente, i propri rifiuti sul selciato

MOGLIANO VENETO Basta cumuli di immondizie ai margini del mercato il lunedì, più decoro e differenziata spinta anche per i commercianti titolari delle bancarelle. Il giro di vite partirà da lunedì prossimo, 19 marzo, ed è stato deciso dall’Amministrazione comunale, con una radicale riorganizzazione della modalità di raccolta dei rifiuti del mercato. “L'ammasso caotico e indistinto di rifiuti che si viene a creare di fronte agli uffici della ULSS non offre un'immagine decorosa del nostro centro che, particolarmente di lunedì, rappresenta il cuore pulsante della vita cittadina, proprio grazie all'ormai tradizionale mercato ambulante cittadino. La consuetudine di abbandonare i rifiuti in questo punto di raccolta è una prassi inoltre che non si sposa con i criteri di una corretta pratica della differenziazione, alla quale sono però tenuti tutti icittadini. Per questo, già risolta con successo la situazione di via degli Alpini, ora tocca al resto del mercato, con nuove modalità di conferimento”, commenta l’Assessore Mancini.

Il nuovo sistema di raccolta prevede la creazione di una sorta di isola ecologica mobile nella stessa area dove adesso vengono accatastati i rifiuti, che sarà costituita da un container carrabile per il recupero delle cassette (sia di legno che di plastica), un container multi scomparto per la raccolta rigorosamente separata della carta, del VPL (Vetro, Plastica, Lattine), e del secco. Tutti i commercianti saranno tenuti a conferire in modo accuratamente differenziato i loro rifiuti all’interno dei contenitori appositamente dedicati, mentre saranno comunque mantenuti presso le attuali utenze i bidoncini per la raccolta dell'organico, scarti di lavorazione di frutta e verdura, preparazione di piante e fiori, ecc. Il Comune affiancherà gli operatori VERITAS nella realizzazione di questo progetto garantendo una sorveglianza attenta e puntuale, così da prevenire conferimenti non appropriati o situazioni di difformità che saranno sanzionate come previsto dal Regolamento Comunale di Igiene urbana.

Il nuovo sistema metterà fine pessima abitudine di alcuni, se pur pochi, commercianti di scaricare a terra i rifiuti prodotti in altri Comuni, contribuendo così, di buon mattino, a creare una immagine poco decorosa dell’area. AI commercianti è stato pure inviato il suggerimento di raccogliere in un sacchetto presso il proprio banco i materiali leggeri che, a causa del vento, spesso si disperdono nella piazza. “In questo modo siamo certi di poter garantire una modalità di conferimento più efficiente, più igienica e più rispettosa dell'ambiente urbano” conclude Oscar Mancini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Incubo finito, Letizia rintracciata a Piacenza

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Lego in mostra a Treviso: migliaia di mattoncini per una città ecosostenibile

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento