Lutto a scuola, studente 16enne stroncato da un tumore

Mateo Hoxhoa frequentava il "Levi" di Montebelluna: la terribile diagnosi solo otti mesi fa, mercoledì pomeriggio la morte in ospedale a Castelfranco. Aveva regalato ai compagni una penna con la scritta "Non basta sembrare un leone, bisogna esserlo"

MONTEBELLUNA Grave lutto al liceo delle scienze applicate "Levi" di Montebelluna per la scomparsa, avvenuta mercoledì scorso, di un giovane studente di origini albanesi, Mateo Hoxhoa. A stroncare la giovane vita del 16enne è stato un tumore che gli era stato diagnosticato solo otto mesi fa, ad aprile. Purtroppo, nonostante l'iniziale ottimismo, le cure si sono rivelate inutili: il ragazzo è spirato mercoledì, poco dopo le 18.30, all'ospedale di Castelfranco Veneto, dove si trovava ricoverato da qualche tempo. Poco tempo fa Mateo, tornato a scuola in carrozzina, aveva regalato ai compagni una penna con una scritta che rappresentava la sua filosofia di vita, il suo coraggio: "Non basta sembrare un leone, bisogna esserlo". Lascia la madre Nelda e il padre Alban, oltre ad una sorella. Il funerale sarà celebrato sabato alle 10.30 presso il cimitero di Montebelluna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma alla locanda Righetto: 28enne trovata senza vita nella sua stanza

  • Indagine sull'ex comandante dei carabinieri di Castelfranco, l'inchiesta si allarga

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Ordina uno spritz con gli amici: muore a 59 anni stroncato da un infarto

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Malore fatale, 50enne trovato morto nella sua roulotte

Torna su
TrevisoToday è in caricamento