Trenitalia: cinque nuove emettitrici self service negli atenei veneti

VENEZIA Cinque nuove biglietterie self-service di Trenitalia nelle sedi delle Università degli Studi di Venezia, Padova e Verona. Grazie a una convenzione fra la Direzione Regionale Veneto di Trenitalia e i tre Atenei, sono state installate tre emettitrici a Padova (funzionanti con pos e carte di credito), rispettivamente nel Palazzo del Bo in via VIII Febbraio, nel Complesso di Ingegneria di via Marzolo, 9 e nella sede “ex Fiat” di via Venezia 13. Una emettitrice è stata installata a Mestre (funzionante con banconote, monete, pos e carte di credito) nella sede di via Torino, 155 e un’altra a Verona (funzionante con banconote, monete, pos e carte di credito) nel Polo Zanotto in Viale dell’Università, 4. A breve sarà installata una seconda emettitrice all’Università degli Studi di Verona.

Progettate per funzionare in modalità WI-FI, senza quindi necessità di cablaggio alla rete FS, né di ADSL, ma semplicemente con una chiavetta GPRS, per la loro installazione è sufficiente soltanto una presa elettrica. Possono dunque funzionare in qualunque sito esterno e vendono tutte le tipologie di biglietti, sia della lunga percorrenza, comprese le Frecce, sia della rete regionale. Le nuove biglietterie sono utilizzabili anche per i cambi prenotazione, che avvengono attraverso la semplice lettura del codice a barre del biglietto da cambiare, evitando al cliente qualsiasi inserimento manuale di codici. Le macchine utilizzano tecnologie innovative che ne semplificano la gestione operativa e ne aumentano la sicurezza contro i furti e, soprattutto, facilitano l'acquisto del biglietto attraverso un menù rapido e intuitivo, guidato da messaggi audio e luci che indicano le operazioni da compiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento