Il nido dell'ospedale di Treviso ha accolto con gioia l'arrivo di tre gemellini

Al dottor Busato ed alla sua equipe sono giunte le congratulazioni del direttore generale Francesco Benazzi, che ha espresso il benvenuto a nome dell'azienda ai tre poccoli e le felicitazioni ai due genitori

Foto da www.benessere.guidone.it

TREVISO Sono stati appesi tre fiocchi, due rosa ed uno azzurro, nella giornata di lunedì di al nido del reparto di ginecologia ed ostetricia dell'ospedale Ca’ Foncello di Treviso. Una mamma di 31 anni, giunta alla trentaduesima settimana di gravidanza ha dato alla luce tre bimbi.

Il parto, al fine di evitare eventuali complicazioni, è stato programmato e portato a termine dal primario Enrico Busato e dalla sua equipe con la collaborazione dei colleghi della terapia neonatale e dell’anestesia. La mamma era alla sua prima gravidanza.“Il parto si è svolto rapidamente a cavallo delle 11.30 di lunedì, spiega il dottor Busato."

"I bimbi pesano ognuno poco meno di due chili. La signora è stata seguita da noi fin dall’inizio della gravidanza presso il nostro ambulatorio per le gravidanze a rischio. Ha affrontato il parto con anestesia spinale quindi ha potuto vedere ed abbracciare subito i tre piccoli che ora sono in patologia neonatale."

"Prevediamo debbano rimanervi ancora per una ventina di giorni circa ma il quadro complessivo è abbastanza positivo." Al dottor Busato ed alla sua equipe sono giunte le congratulazioni del direttore generale Francesco Benazzi che ha espresso il benvenuto a nome dell’azienda ai tre gemellini e le felicitazioni ai due genitori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

  • Grave lutto per tutto il rugby veneto: a soli 55 anni si è spento Aldo Aceto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento