Canoista finisce nel Sile: lei nuota a riva, ma la canoa la recuperano i pompieri

L'intervento domenica mattina, verso le 11.20, nei pressi della centrale elettrica di Silea

Un momento dell'intervento dei pompieri

Per fortuna alla fine è andato tutto bene, ma è stata una domenica mattina da dimenticare per una ragazza trevigiana impegnata in un'uscita con un'imbarcazione da canottaggio lungo il Sile nei pressi della Restera. Verso le 11.20, però, la giovane si è improvvisamente capottata in acqua, perdendo il contatto con la canoa stessa, tanto da dover tornare a riva a nuoto. A quel punto è però scattata la chiamata ai vigili del fuoco che, in breve, si sono portati nei pressi delle griglie della centrale elettrica di Silea per recuperare l'imbarcazione ormai alla deriva a causa della forte corrente. Nel frattempo la giovane era stata comunque soccorsa dal Suem 118.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

  • Scontro tra camion e un'auto, gravissima una 55enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento