Razzia allo stadio e nella baita degli Alpini, identificato uno dei ladri

I colpi lo scorso 9 novembre a San Zenone degli Ezzelini: il malvivente, un moldavo 38enne, è stato incastrato dalle indagini dei carabinieri. Furti di bici in serie, denunciato un 50enne

Ciò che restava dopo il passaggio dei ladri

Identicato e denunciato dai carabinieri di Castelfranco uno dei ladri che lo scorso 9 novembre ha razziato uffici e spogliatoi della società calcistica Union Ezzelina e della vicina sede degli alpini di San Zenone degli Ezzelini. Il malvivente, un moldavo 38enne, risulta ancora irreperibile: alcune ore dopo il furto un furgone della squadra, rubato e riempito di refurtiva presa nella baita delle penne nere, venne ritrovato in provincia di Mantova.

I carabinieri di Castelfranco hanno identificato e denunciato nei giorni scorsi un 50enne della Castellana: sarebbe, secondo quanto accertato, un ladro seriale di bici di valore. Lo scorso 20 novembre l'uomo fece sparire un mezzo del valore di circa 700 euro circa che era posteggiato nella zona di Borgo Pieve. Decisiva nella indagini la visione delle telecamere di videosorveglianza del centro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento