Scioperi, autobus fermi quattro ore a Treviso venerdì 6 dicembre 2013

Il personale dell'Actt aderente all'agitazione nazionale di categoria promossa dal''Usb incrocerà le braccia dalle 15.30 alle 19.30

A meno di un mese dall'ultimo sciopero, una nuova agitazione mette a rischio il trasporto pubblico trevigiano.

Venerdì 6 dicembre 2013 Usb, l'Unione sindacale di base Lavoro Privato ha proclamato uno sciopero nazionale nel Trasporto Pubblico Locale di quattro ore. A Treviso i dipendenti dell'Actt aderenti incroceranno le braccia dalle 15.30 alle 19.30.

L'azione, spiega l'Usb, risponde alla necessità di replicare alle politiche del governo, indirizzate verso "vaste e preoccupanti privatizzazioni nel settore con pesanti ricadute sui carichi di lavoro, sui salari, nonché sulla qualità e quantità del servizio alla cittadinanza".

"L'Usb Lavoro Privato chiama gli autoferrotranvieri ad aderire in massa allo sciopero nazionale e ritiene che i lavoratori debbano interrompere qualunque forma di disponibilità nei confronti delle aziende per non essere complici di chi pretende di peggiorare il servizio, ridurre le linee e colpire nello stesso tempo salario e condizioni di lavoro. Pertanto, ritiro immediato da parte dei lavoratori della disponibilità ad operare 'straordinari volontari' che, in quanto tali, non rappresentano alcun obbligo contrattuale dei lavoratori ma sono solo ed esclusivamente una disponibilità concessa dai singoli lavoratori: in quanto tale può - e deve - essere revocata".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento