Sesso nel parcheggio del cimitero: diecimila euro di multa per un trevigiano

Maxi stangata per un quarantaduenne di Resana pizzicato nella sua auto in compagnia di una prostituta romena ventiquattrenne nel parcheggio del cimitero del centro di Padova

Foto tratta da Google Immagini

RESANA Diecimila euro di multa a testa per essere stati scoperti mentre erano completamente nudi in auto nel parcheggio del cimitero di Padova. A tanto ammonta la multa che dovranno pagare un quarantaduenne di Resana e una prostituta ventiquattrenne di origini romene, protagonisti di una vicenda che sta facendo molto discutere.

La notizia, riportata da "Il Gazzettino di Treviso", colpisce soprattutto per l'importo della sanzione attribuita ai due focosi amanti. Diecimila euro a testa è la somma che i carabinieri di Padova hanno stabilito per la depenalizzazione del reato di “atti osceni in luogo pubblico”, che consentirà ai due fermati di evitare il giudizio del tribunale se pagheranno entrambi la salata sanzione amministrativa. Il fatto di essere stati pizzicati dai carabinieri proprio in flagrante ha aggravato notevolmente la situazione di entrambi. In queste ore però c'è anche chi ha voluto difendere i due protagonisti della vicenda commentando in Rete che la multa stabilita dalle forze dell'ordine è stata a dir poco esagerata. Il decreto legislativo 8 del 2018 ha però depenalizzato il reato di atti osceni in luogo pubblico prevedendo una sanzione da 5 a 30 mila euro per questo tipo di situazioni. La sanzione data dai carabinieri, rientra dunque nei parametri previsti dalla legge e anzi avrebbe potuto essere anche superiore per entrambi i protagonisti di questa vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si risveglia dal coma e urla il nome della fidanzata morta

  • Pressione sanguigna: come monitorarla a casa

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

Torna su
TrevisoToday è in caricamento