Ricettazione di biciclette rubate, arrestato dalla squadra mobile

Un 38enne ghanese è stato fermato a Treviso su ordine di carcerazione per scontare una pena relativa ad episodi avvenuti nel 2012 a Conegliano

CONEGLIANO Un ghanese di 38 anni, P.K.A., è stato arrestato dalla squadra mobile della Questura di Treviso: lo straniero, nel 2012, si era reso responsabile, nel coneglianese, di vari episodi di ricettazione di biciclette rubate e rivendute poi nel mercato nero. L'africano, colpito da un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Treviso, si trova ora rinchiuso nel carcere di Santa Bona in attesa delle decisioni dell'autorità giudiziaria. La cattura è avvenuta grazie ad una laboriosa attività di indagine supportata anche dall’ausilio di mezzi tecnologici. "L’uomo si era specializzato nella ricettazione di biciclette di provenienza furtiva -spiegano gli investigatori della squadra mobile con una nota- da reimmettere nel circuito clandestino. Il business era diventato molto lucroso per lo straniero e ciò ha determinato la particolare attenzione della polizia, dato il lieve aumento notato nei mesi scorsi di furti di biciclette. Il circuito è stato ora spezzato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento