Colpo da "Pinarello", cinque bici ritrovate in una villa disabitata

Il furto risale all'ottobre scorso: dal negozio trevigiano sparì refurtiva per 50mila euro. È stato un giardiniere, sul posto per piccoli lavori di manutenzione del verde, ad accorgersi della refurtiva e a chiamare la polizia locale di Treviso

Un fotogramma del furto messo a segno lo scorso anno all'interno del negozio Pinarello

Sono state ritrovate cinque biciclette rubate a Pinarello durante una spaccata notturna di alcuni ladri professionisti nello store di Piazza del Grano. I modelli premium del marchio trevigiano erano stati nascosti dietro alcuni cespugli nel giardino di una villa disabitata di via Nervesa della Battaglia, senza ruote e pedali (particolarmente costosi per i modelli in questione). È stato un giardiniere, sul posto per piccoli lavori di manutenzione del verde, ad accorgersi della refurtiva e a chiamare la Polizia Locale di Treviso. Dopo il riconoscimento tramite la lettura dei numeri di telaio, le bici sono state restituite allo stesso produttore.

w-4-5

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrestato boss del narcotraffico a Roma: coinvolta anche la città di Treviso

  • Cronaca

    Vuole lo status di rifugiato ma glielo negano: 20enne aggredisce uno psichiatra

  • Cronaca

    Scoperto mentre dormiva in auto tra i vigneti: arrestato latitante 55enne

  • Cronaca

    Ruba un proiettore in canonica e lo rivende in Internet: denunciato un 17enne

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, jackpot sfiorato in un bar di Preganziol

  • Lite in giardino, pensionato uccide il genero con una fucilata in faccia

  • Suicida un ragazzo di 35 anni: troppo grave il peso della crisi depressiva che stava vivendo

  • Sono due giovani operai le vittime del grave incidente autostradale

  • Taglio fatale all'alluce: anziana muore dopo la pedicure

  • Arriva il Giro d'Italia a Treviso: ecco tutte le modifiche alla viabilità e dove parcheggiare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento