Fingono di vendere un'auto online e poi scappano coi soldi dell'acconto

A finire nei guai sono due uomini con precedenti, un biellese ed un pavese, segnalati per truffa in concorso. La vittima è un 67enne di Loria

Nel pomeriggio di venerdì i carabinieri di Riese Pio X hanno segnalato in stato di libertà all'Autorità giudiziaria competente, per il reato di truffa in concorso, il 26enne C.M. di Viterbo ma residente a Biella ed il 43enne C.R.S. di Pavia, entrambi con precedenti alle spalle. I due, infatti, avevano messo in vendita un'auto sul sito "Subito.it" ma, dopo aver ricevuto da un 67enne di Loria il pagamento in acconto richiesto, tramite la ricarica di 500 euro sulla PostePay di C.R.S., i due si sono resi irreperibili fino a quando le indagini dei militari non hanno portato alla loro identificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento