Spaccio a scuola: denunciato studente trevigiano di 16 anni

Blitz della polizia e della polizia locale con le unità cinofile all'Enaip di via Napoli a Vicenza. Fermato un ragazzino che riforniva di marijuana gli studenti

VICENZA Operazione congiunta tra la polizia locale e questura di Vicenza per il contrasto allo spaccio di stupefacenti, questa volta all’interno delle scuole. Dopo varie segnalazioni da parte del corpo docenti dell’Enaip di via Napoli, di ragazzini dediti al consumo di marijuana e hashish all’interno dell’istituto, le forze dell’ordine hanno svolto un’attività di indagine durata due settimane.

Il controllo, coadiuvato da agenti in borghese e dalle telecamere esterne, ha portato all'individuazione dei responsabili dell’attività illegale. Il blitz è scattato venerdì mattina verso le 7:30, all’apertura dei cancelli della scuola. Una dozzina di agenti, tra vigili e poliziotti, aiutati da una unità cinofila veneziana, sono entrati all’interno dell’Enaip e hanno perquisito studenti e locali mentre la strada veniva chiusa al traffico.

Le forze dell’ordine hanno trovato circa 2,5 grammi di marijuana e un grinder (oggetto usato per sminuzzarla) gettati lungo il corridoio e altrettanto stupefacente, con un bilancino, nello zainetto di uno studente trevigiano di 16 anni, che si è visto costretto ad ammettere il fatto. Il ragazzino è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento