"Viktoria": ecco bullismo e cyberbullismo visti con gli occhi degli studenti del Pio X

Si tratta di un cortometraggio scritto ed interpretato dagli alunni della classe 5^ del Percorso Attivamente della Scuola Primaria del Collegio Vescovile di Treviso

TREVISO Viktoria: questo il nome del cortometraggio (visibile su Youtube) scritto ed interpretato dagli alunni della classe 5^ del Percorso Attivamente della Scuola Primaria del Collegio Vescovile Pio X di Treviso.

Viktoria è una bambina da poco arrivata in Italia. E' timida, non conosce l'italiano. E' presa di mira da un gruppo di compagne che si divertono a fotografarla mentre subisce i loro scherzi. E ne pubblicano le foto su un social network. Il racconto è accompagnato, per gentile concessione dell'autore, dalla musica di Mattia Vlad Morleo. Viktoria è il prodotto di un lavoro svolto dagli alunni della classe quinta del percorso Attivamente della Scuola Primaria del Collegio Vescovile Pio X nel corso del II quadrimestre dell'a.s. 2017-18. Il percorso Attivamente nella scuola Primaria, prevede un potenziamento dell’uso didattico ed interdisciplinare delle nuove tecnologie informatiche e multimediali attraverso una didattica 2.0 laboratoriale ed attiva, sia per quanto concerne l'area della matematica della tecnologia e delle scienze, che per quanto riguarda la musica e la creatività digitale.

L’obiettivo del percorso Attivamente è sviluppare nei bambini un atteggiamento critico e consapevole delle nuove tecnologie, coinvolgendoli attivamente nel processo di apprendimento e valorizzandone il pensiero creativo, le capacità di lavoro collaborativo e le abilità di problem solving. Nell'ambito delle arti multimediali e dell'informatica creativa i bambini, fin dalla classe terza, iniziano ad acquisire conoscenze e competenze nella realizzazione di brevi prodotti multimediali, quali animazioni e filmati che li vedono protagonisti nei vari ruoli previsti da queste attività. Imparano a scrivere un soggetto, ricavarne una sceneggiatura, immaginarne le riprese e/o l'animazione dei personaggi virtuali, effettuarne il montaggio e, laddove necessario, il doppiaggio, crearne, in certi casi, la colonna sonora, utilizzando computer, videocamere e fotocamere digitali, nonché specifici applicativi software in ambiente Windows è OS X, preferibilmente free e/o open source. Viktoria nasce da una riflessione svolta in classe sul tema del bullismo e del cyberbullismo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Pullman per la gita scolastica non a norma: sequestrati dalla polizia stradale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento