Dopo Dosson e Oderzo ecco Volpago: all'ex Deposito Munizioni in arrivo cento profughi

Con le caserme "Serena" e "Zanusso" diventerà il terzo hub della provincia di Treviso. Pubblicato dalla Prefettura il bando per la gestione: la struttura sarà pronta a Natale

Una protesta dei migranti a Oderzo

VOLPAGO DEL MONTELLO L'ex Deposito Munizioni di Volpago del Montello, dopo le caserme "Serena" di Dosson di Casier e la "Zanusso" di Oderzo, sarà il terzo hub per accogliere profughi della provincia di Treviso (in tutto, in Veneto, sono cinque). Saranno ospitati qui almeno un centinaio di migranti. A pubblicare la notizia è stato il Corriere del Veneto di sabato 10 dicembre. La Prefettura di Treviso ha già emesso il bando per la gestione dei richiedenti asilo e entro Natale la struttura di accoglienza sarà pronta.  L'ex Deposito Munizioni era una delle aree che l'ammministrazione comunale volpaghese sperava di poter riconvertire, trasformandola in un parco. Lo scorso anno la Fondazione Benetton Studi e Ricerche ci aveva pure dedicato un workshop seguito a un viaggio conoscitivo tra radure, bunker ed edifici militari. I progetti dovranno essere messi nel cassetto. A spingere la Prefettura di Treviso a scegliere questo sito il sovraffollamento delle caserme di Dosson e Oderzo dove attualmente si trovano rispettivamente 700 e 300 richiedenti asilo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore durante l'ora di educazione fisica, muore studente 14enne

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Morto a scuola a 14 anni: la madre ricoverata in ospedale per un malore

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Gita a Venezia con la scuola, mezza classe non scende dal treno di ritorno

Torna su
TrevisoToday è in caricamento