"Self-service" della droga, appuntamento al cimitero e dose nei campi: arrestato

Dava appuntamento ai suoi acquirenti al cimitero di Maserada e dopo aver riscosso il denaro dava al cliente precise indicazioni sul luogo dove aveva opportunamente nascosto la sua dose. Scappato altrove il 28enne è stato pizzicato e arrestato in Belgio grazie ad un mandato d'arresto europeo

MASERADA Dava appuntamento ai suoi acquirenti al cimitero e dopo aver riscosso il denaro dava al cliente precise indicazioni sul luogo dove aveva opportunamente nascosto la sua dose. Potremmo definirla una vera e propria caccia al tesoro per una sorta di spaccio self-service. Il teatro dello spaccio è la zona di Varago, nel comune di Maserada: lo spacciatore è un tunisino 28enne.

All'epoca dei fatti, risalenti al settembre dello scorso anno, il giovane, D.H. risiedeva a Spresiano e questa particolare modalità di spaccio gli permetteva di muoversi in completa libertà durante gli appuntamenti di cessione della droga, in quanto a tutti gli effetti la cessione non avveniva sul luogo prescelto -molto spesso il cimitero di Maserada - e quindi con se non aveva nessuna sostanza stupefacente. La cocaina e l'eroina pagata dai clienti era poi nascosta tra i campi vicini ed erano gli stessi acquirenti a doverla "cercare".

Venti gli acquirenti identificati e oltre 900 cessioni di stupefacente secondo le indagini dei carabinieri. Ma i militari del Nor della compagnia di Treviso, dopo mesi di ricerche, avevano avuto il sospetto che l'uomo potesse essere fuggito altrove. Ed è così che grazie ad un mandato d'arresto europeo il tunisino è stato pizzicato e arrestato in Belgio. Nella giornata di ieri, 25 maggio, D.H., con precedenti specifici di polizia tra Treviso e Padova, è stato accompagnato ed estradato tramite una custodia cautelare nel carcere San Vittore di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Tensione in tribunale, avvocato perde la testa e aggredisce il giudice

  • Più muscoli e meno grasso: gli alimenti che aiutano a costruire la tua massa magra

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento