Nuovo Distretto del Commercio "Preganziol Asse T": arriva il placet della Regione

Il sindaco Galeano: "In questo modo i vari attori coinvolti potranno partecipare ai bandi per l’ottenimento di fondi destinati al sostegno e alla valorizzazione del commercio"

Il percorso di valorizzazione del commercio avviato dall’Amministrazione Comunale di Preganziol nel 2017 procede con dei passi da gigante e consegue un traguardo storico. E' stato infatti approvato negli scorsi mesi dal Consiglio Comunale il Piano di Marketing Urbano, documento di indirizzo frutto del percorso per la valorizzazione del commercio avviato nell’ottobre del 2017 con la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa tra l’Amministrazione Comunale di Preganziol e Ascom Confcommercio di Treviso. E' così nata la nuova associazione dei commercianti di Preganziol “ASSE T”, costituita da quegli operatori ed esercenti coinvolti nella progettazione del Piano di Marketing Urbano, grazie alla quale è stato possibile avviare fin da subito i primi progetti concreti di rilancio e rivitalizzazione del commercio di vicinato. Su queste basi la Regione Veneto ha riconosciuto “Preganziol Asse T” come nuovo distretto del commercio, un traguardo e contemporaneamente punto di partenza storico per la città.

Le parole del sindaco Paolo Galeano: "Prima e più importante conseguenza è che ora i vari attori, in primis l’associazione ASSE T, potranno partecipare ai bandi dei vari enti (Regione, Camera di Commercio ad esempio ) per l’ottenimento di fondi destinati al sostegno e alla valorizzazione del commercio e quindi le risorse per promuovere i vari progetti in favore delle varie attività commerciali potranno essere maggiori, sommandosi ai già ingenti contributi stanziati dall’Amministrazione ed alle quote degli associati. Ma il traguardo denota anche la grande convinzione dell’Amministrazione nel portare a casa un risultato da molti non dato per scontato e da alcuni, inizialmente, addirittura assurdo (non dimentico le critiche mosse in consiglio da chi era all’opposizione che parlava di 'fantamarketing' e spreco di risorse). Preganziol non ha, come invece molte altre località, il classico 'centro commerciale naturale e quindi intraprendere un percorso di questo tipo in un contesto più simile ad un arcipelago significa che l’impresa è stata possibile solo grazie all’enorme lavoro per tessere la rete di relazioni con i vari soggetti come categorie di settore, attività economiche e associazionismo, alla valorizzazione dei talenti locali e alla nascita di soggetti come Passpartour e ASSE T che provengono da esperienze promosse ed avviate dall’amministrazione stessa e all’interno delle quali alcune eccellenze del territorio sono sbocciate svolgendo un ruolo di primaria importanza per la concretizzazione delle varie idee."

"Un enorme grazie va all’ufficio comunale che ha lavorato per il progetto, ad ASSE T per l’incredibile lavoro che ha iniziato e sta svolgendo, ad ASCOM per la partnership insostituibile ed al dr. Cardillo per il lavoro effettuato nella programmazione e nella nascita del progetto - continua Galeano - Goethe diceva, in sunto: 'Qualunque cosa tu possa fare, o pensare di poter fare, incominciala: l’audacia ha in sé genio potere e magia, incominciala adesso'. Il Piano di Marketing Urbano contiene le linee operative di intervento risultato del lavoro di progettazione partecipata affrontato nel corso dei mesi scorsi: dalla promozione commerciale coordinata alla sensibilizzazione al consumo consapevole; dalla programmazione di iniziative diffuse alla valorizzazione degli eventi locali; dalle strategie di comunicazione alla riorganizzazione degli spazi urbani. Nel Piano viene disegnata anche l’articolazione del Distretto Commerciale di Preganziol: la partecipazione al prossimo bando regionale per il riconoscimento del Distretto è infatti uno degli obiettivi strategici che sono stati condivisi tra i soggetti coinvolti e permetterà di accedere ad importanti occasioni di finanziamento destinate al sostegno delle attività dei Distretti stessi".

"Altro elemento qualificante, che è emerso dal confronto diretto e dall’impegno di questi mesi, è la consapevolezza che il lavoro di squadra verso un obiettivo condiviso rappresenti una solida base su cui poggiare per il successo delle iniziative future: proprio dalla convinzione dell’importanza di fare massa critica, nel mese di ottobre che supporterà ASSE T nell’attuazione di tutte le strategie di promozione. In questo contesto, il Piano di Marketing Urbano non è la conclusione di un programma di lavoro, ma rappresenta il punto di avvio di un ambizioso percorso in cui saranno coinvolti i diversi attori del territorio: come Amministrazione confermiamo la volontà di sostenere le iniziative condivise che verranno proposte per il futuro, anche con appositi stanziamenti nel bilancio di previsione per il 2019: il tutto con la convinzione che impegnarsi per il rilancio e la buona salute del commercio di vicinato e dei pubblici esercizi di un territorio significhi occuparsi della buona salute dei servizi e delle relazioni dell’intera comunità di Preganziol" conclude il primo cittadino preganziolese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento