Il Sistri abolito dal 1º gennaio: liberazione da un incubo per migliaia di imprese

In questi anni la CNA di Treviso aveva portato avanti questa battaglia in tutte le sedi istituzionali

CNA esprime un forte apprezzamento per la decisione del Governo di abolire il Sistri a partire dal 1° gennaio 2019. Per migliaia di imprese si tratta della liberazione da un incubo. Il Sistri non ha mai funzionato ed ha impedito che si mettesse a punto nel nostro Paese un sistema semplice ed efficace di tracciabilità dei rifiuti pericolosi. In questi anni, la CNA ha portato avanti questa battaglia in tutte le sedi istituzionali. L’abolizione del Sistri è prevista dal “Decreto semplificazione” di prossima approvazione da parte del Consiglio dei Ministri. «A questo punto sarà finalmente possibile, con la collaborazione delle associazioni delle imprese, costruire un nuovo strumento per tracciare i rifiuti pericolosi basato su una struttura semplice e ad alta efficienza – afferma Alfonso Lorenzetto, presidente di CNA Treviso - Dovrà essere l’esatto contrario del Sistri, un sistema che si è dimostrato sempre molto complicato e inefficiente».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vuole lo status di rifugiato ma glielo negano: 20enne aggredisce uno psichiatra

  • Cronaca

    Fermato nella notte un 52enne: da 14 anni circolava senza revisione né assicurazione

  • Cronaca

    Scoperto mentre dormiva in auto tra i vigneti: arrestato latitante 55enne

  • Cronaca

    Pioggia torrenziale fa crollare 500 metri quadrati di giardino: famiglia miracolata

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, jackpot sfiorato in un bar di Preganziol

  • Lite in giardino, pensionato uccide il genero con una fucilata in faccia

  • Suicida un ragazzo di 35 anni: troppo grave il peso della crisi depressiva che stava vivendo

  • Sono due giovani operai le vittime del grave incidente autostradale

  • Taglio fatale all'alluce: anziana muore dopo la pedicure

  • Arriva il Giro d'Italia a Treviso: ecco tutte le modifiche alla viabilità e dove parcheggiare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento