Eco City Lab: la città di mattoncini eco - sostenibile

  • Dove
    Lungosile Mattei, 29
  • Quando
    Dal 14/12/2019 al 26/01/2020
    9.30 alle 19.30 tranne il giorno di Natale. 24/12 e 31/12 chiusura anticipata ore 17.30 - 26/12 e 01/01 apertura posticipata ore 14.30
  • Prezzo
    Biglietto intero: € 7,00 Biglietto ridotto: € 5,00. Bambino: € 3,00 - dai 4 ai 10 anni non compiuti / Gratuito - dai 0 ai 4 anni non compiuti
  • Altre Informazioni
    Sito web
    bricklab.net
    Evento per bambini

Se la osservi in un batter d’occhio ECO CITY LAB sembra la città dei dinosauri: un enorme museo neoclassico che svetta, una statua monumentale al centro di un grande mare, qualche reperto qua e là… eppure il nuovo progetto di LAB è molto di più: una metropoli di mattoncini LEGO® pensata nell’ottica dell’ economia green, con politiche ambientali che di certo non si nascondono nei dettagli.

ECO CITY LAB è una città ecologica dove vige l’economia green: ogni tetto di ogni palazzo non manca di pannelli fotovoltaici e alberi verdi in grado di “mangiare” CO2, si effettua la raccolta differenziata e si pone massima attenzione a ogni processo anti - smog. Le auto si muovono con energia elettrica, gli abitanti si spostano per lo più in bicicletta e nulla rischia di inquinare l’environment cittadino.

Il fulcro del nuovo diorama è la Wind Farm Offshore subito visibile per l’imponenza del suo reticolo composto da sei pale eoliche. Riprodotta prendendo spunto dalla wind farm londinese nello Stretto della Manica dove grandi turbine danno energia a un’enorme quantità di case, LAB ha voluto raffigurare il processo in cui la grande nave tramite delle camice interne riesce ad ancorarsi al fondo per consentire alle gru di montare le pale eoliche del mare che precede ECO CITY LAB. Le stesse, come nella realtà, sono in grado di dare l’energia giusta a soddisfare le necessità elettriche della città che si sviluppa poco dopo.

A pochi passi dal mare, infatti, vive la quotidianità di una metropoli in pieno fervore: c’è l’ufficio postale dove gli anziani ritirano la pensione, l’università, la palestra, la biblioteca, la lavanderia, il ristorante esclusivo, il cantiere in costruzione e la banca principale. Proprio qui, come in altre scene, si nascondono i personaggi dei cartoon che popolano ogni scenario LAB. In particolare modo, la banca di ECO CITY LAB ha appena subito un assalto da parte di Joker che ha appositamente fatto saltare il caveau per appropriarsi unicamente di uova e ambra da cui nascono i dinosauri, altro elemento portante del nuovo progetto LAB.

Oltre che ecologica è anche culturale. Nel nuovo scenario di LAB prende vita un altro elemento portante immediatamente visibile al primo sguardo: il PEOciraptor Museum. L’importanza della cultura e le potenzialità che ogni città ha nella promozione di qualsiasi forma d’arte sono il punto di partenza da cui tutto è nato. Ci sono voluti due mesi di lavoro e oltre trentatré mila pezzi di LEGO® per raffigurare il museo (è un modular building disegnato con un’architettura neoclassica riprodotta in chiave LAB) al cui interno si trova un’esposizione archeologica di scheletri e fossili di dinosauri.

L’amore verso l’arte e la cultura viene poi ripreso in molte altre scene che prendono vita all’interno della città: i corsi d’arte e quelli di scultura all’interno della scuola, i ponti e le architetture dei palazzi dove si svolgono scene precise, come il romantico bacio tra Minnie e Topolino nel punto più alto del ponte cittadino.

Dato il periodo, non mancano i dettagli natalizi e i richiami alla festività: prima fra tutte la slitta di Babbo Natale che sormonta il tetto del Peociraptor Museum.

I messaggi nascosti. Al di là della giocosità di ogni aspetto e del fascino intramontabile dei mattoncini LEGO®, il team Literally Addicted to Bricks tramite le scene rappresentate vuole lanciare messaggi forti e precisi. All’interno dell’università, ad esempio, a insegnare è proprio Yoda (personaggio che richiama la celebre saga di Star Wars) con un sistema di insegnamento avanzato, tecnologico e all’avanguardia come dovrebbe essere quello del nostro sistema educativo nazionale. Lungo la strada che costeggia la città si incappa in una scena divertente, in cui i ghostbusters assistono al crollo di un manto stradale, immediatamente raggiunto dagli addetti ai lavori accorsi sul posto per sistemare la situazione.

Tutto, in questo nuovo progetto unico nel suo genere, è stato preso dalla vita quotidiana e dalla città di Treviso: la gara di canoe nelle acque che costeggiano la città, gli alberi e le zone verdi in continuo aumento, l’università, il museo e molto altro.

ECO CITY LAB | INFORMAZIONI MOSTRA.

Aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30 tranne il giorno di Natale!

24/12 e 31/12 chiusura anticipata ore 17.30

26/12 e 01/01 apertura posticipata ore 14.30

**La biglietteria chiude 30 minuti prima.

Biglietto intero: € 7,00

Biglietto ridotto: € 5,00

ragazzi da 10 a 20 anni non compiuti, studenti universitari fino a 26 anni (con tesserino identificativo), over 70, militari e appartenenti alle forze dell’ordine, convenzioni mostra, disabili (accompagnatore gratuito).

Bambino: € 3,00 - dai 4 ai 10 anni non compiuti / Gratuito - dai 0 ai 4 anni non compiuti

Infoline: 349 8893006 – info@bricklab.net

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Montebelluna dedica una mostra a Thomas Edison: «L'uomo che inventò il futuro»

    • dal 17 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Meve
  • Il fotografo romano Fausto Podavini espone le sue foto a Vittorio Veneto

    • dal 2 novembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo del Cenedese
  • A Oderzo una mostra con 50 corredi ritrovati negli scavi dell'antica necropoli romana

    • dal 23 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Museo archeologico Eno Bellis

I più visti

  • Montebelluna dedica una mostra a Thomas Edison: «L'uomo che inventò il futuro»

    • dal 17 novembre 2019 al 31 maggio 2020
    • Meve
  • Film a soli 3 euro dopo lo shopping: l'idea del Multisala Corso

    • dal 28 ottobre 2019 al 30 giugno 2020
    • Multisala Corso Treviso
  • Riparte "Una fetta di teatro": spettacoli per bambini e famiglie a Treviso

    • dal 20 ottobre 2019 al 26 aprile 2020
    • Alcuni Teatro Sant'Anna
  • Il fotografo romano Fausto Podavini espone le sue foto a Vittorio Veneto

    • dal 2 novembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo del Cenedese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento