Primavera ciclabile a Silea: la città entro l'estate sarà ancora più green

Strade rimesse a nuovo ed implementazione della rete di piste ciclabili del territorio comunale di Silea, a favore della mobilità lenta e della sicurezza stradale

SILEA L’Amministrazione Comunale di Silea potenzia la sicurezza stradale a tutela di ciclisti e pedoni con l’avvio, lunedì 16 aprile, dei lavori di realizzazione della pista ciclabile di via Creta, che si svilupperà lungo il lato nord partendo da via Roma fino a via Tezze, per un importo complessivo di circa 430.000 euro, comprensivi dell’adeguamento ed allargamento della sede stradale e della realizzazione dell’impianto di illuminazione pubblica a led, oltre alla posa delle tubazioni per futuri impianti di fibra. Con la realizzazione dell’opera verranno ridefiniti i limiti di velocità di via Creta, che saranno ridotti a 30 km orari. L’opera verrà realizzata grazie alla compartecipazione della ditta Immobilmarca che realizzerà la pista a titolo di perequazione urbanistica; sono stati affidati all’Ing. Maurizio Cesa progettazione, direzione dei lavori e coordinamento per la sicurezza, mentre si occuperà del collaudo statico l’Ing. Nico Paro.

Alla conclusione dell’intervento, prevista per la fine del mese di giugno, partiranno i lavori di asfaltatura di viale della Libertà nel tratto compreso tra via Lanzaghe e via Creta, per un importo di oltre 30.000 euro. Il manto stradale verrà fresato dall’usura esistente e ripristinato, compreso il rifacimento della segnaletica orizzontale. I lavori sono stati affidati alla ditta “AEB srl” di Villorba; l’arch. Maurizio Zambon si occuperà della progettazione e della realizzazione dei lavori mentre l’arch. Paolo Checchin coordinerà la sicurezza. Nel frattempo proseguono i lavori di realizzazione del secondo stralcio della pista ciclabile che collega Canton a Sant’Elena. La ditta “Delbo scavi srl” di Ponzano Veneto sta ultimando il tratto di 100 metri, a proseguimento dei precedenti 700 metri, su progetto esecutivo dell’Ing. Giovanni Lazzaro, per un importo totale di euro 147.000 di risorse comunali. Il primo tratto del terzo stralcio della pista ciclabile Canton-Sant’Elena verrà eseguito entro il 2018 per un importo complessivo di 255.000 euro, che vedrà completato fino a via Ceroico il percorso iniziato da via Canton circa due anni fa.

Questo stralcio consentirà di raggiungere via Claudia Augusta attraverso via Ceroico in sicurezza per i ciclisti ed i pedoni, che potranno godere delle bellezze paesaggistiche e naturalistiche della storica via romana. Tutto il tratto sarà corredato di impianto di illuminazione a basso consumo con tecnologia a led, rispettando le normative in materia di inquinamento luminoso. Inoltre, i lavori saranno occasione per il rifacimento delle tubazioni dell’acquedotto comunale, che intercettano la pista in più punti, in collaborazione con l’azienda Piave Servizi. La pista sarà anche corredata di tubazioni adatte ad accogliere futuri impianti per la rete fibra che dovessero essere posati dalle compagnie telefoniche.

Il Sindaco Rossella Cendron: “L’Amministrazione sta portando avanti in modo preciso e puntuale gli ambiziosi progetti di valorizzazione e potenziamento della mobilità lenta, con un occhio di riguardo alla sicurezza stradale. E’ nostra intenzione, una volta completato il terzo stralcio, procedere alla progettazione ed alla realizzazione del tratto di pista ciclabile che collega via Ceroico con il centro storico di Sant’Elena, per consentire di vedere completata l’ambiziosa opera di collegamento tra il centro di Silea e Canton attraverso la rete dedicata alla mobilità lenta. Ma non solo, in un’ottica di collegamento attraverso le ciclabili con i Comuni contermini, desideriamo valorizzare il territorio anche sfruttando la Greenway, consentendo il massimo sviluppo turistico verso il mare con reti viarie protette”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Sfreccia a 127 km/h con il suo bolide: il limite era 50 km/h

Torna su
TrevisoToday è in caricamento