Ciclismo: debutto stagionale sul Lago di Garda per Borgo Molino

Il team ciclistico di Ormelle ha svolto il consueto ritiro invernale a Brenzone in provincia di Verona. La formazione juniores e allievi impegnate sulle strade scaligere

Il 2020 della Borgo Molino Rinascita Ormelle si è aperto sulle strade del Lago di Garda con il consueto ritiro invernale che ha visto i ragazzi della formazione allievi e juniores allenarsi insieme in vista del debutto stagionale.

Un collegiale, quello programmato dagli uomini del presidente Pietro Nardin, che ha avuto come quartier generale l'Hotel Sorriso di Brenzone (Vr) e che ha permesso a tutto il clan grigio-nero-verde di allenarsi insieme con continuità e svolgere i primi briefing di programmazione della nuova annata agonistica. "Sono stati sei giorni davvero intensi e proficui: la condizione del nostro gruppo è ottima. Prima di questo stage di allenamento avevamo alcuni punti di domanda legati agli atleti che hanno superato l'influenza nelle scorse settimane e, invece, tutti hanno risposto al meglio compreso Luca Rossetto che a causa di una frattura ad un braccio è tornato in bicicletta solo da 20 giorni - ha sottolineato il ds Cristian Pavanello che a fine ritiro ha tratto il bilancio dell'intera settimana di allenamenti specifici - Anche in questo 2020 possiamo contare su di una formazione competitiva su tutti i terreni che ha già messo in luce un buon affiatamento. Abbiamo uno zoccolo consolidato di otto atleti al secondo anno a cui si sono aggiunti gli allievi provenienti dal nostro vivaio e altri ragazzi di talento che già conoscevano la nostra realtà. Nelle prossime settimane proseguiremo gli allenamenti specifici con il gruppo degli sprinter: ci tengo a ringraziare la nostra società e tutti gli sponsor che ci consentono di svolgere con la giusta serenità e programmazione la nostra attività».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A seguire da vicino i ragazzi juniores insieme a Cristian Pavanello hanno preso parte al raduno di Brenzone (Vr) anche Carlo Merenti, Stefano Zanin e Maurizio Cisotto. Nel corso del raduno collegiale sono state numerose le occasioni di contatto tra la formazione juniores e quella degli allievi entrambe impegnate sulle strade scaligere sotto la supervisione del vice-presidente Marco Bonaldo; tra i vari momenti di confronto anche quello con l'osteopata e chiropratico, il dott. Denis Schiesaro che ha visitato gli atleti della Borgo Molino Rinascita Ormelle curandone la corretta postura e regalando preziosi suggerimenti ai ragazzi grigio-nero-verdi. «In questi giorni abbiamo avuto la possibilità di allenarci con continuità e intensità per porre le basi della preparazione invernale. Nelle prossime settimane, invece, andremo ad affrontare alcuni allenamenti specifici e mirati per valorizzare le caratteristiche di ciascun corridore - ha spiegato il ds Andrea Toffoli - Per i nostri allievi è stato importante e stimolante potersi preparare al fianco degli juniores sia perchè abbiamo alzato il ritmo delle nostre uscite sia perchè hanno potuto assaporare l'orgoglio di appartenere ad una grande famiglia come la nostra. In questo 2020 ci aspettiamo di trovare conferme importanti soprattutto per gli atleti al secondo anno nella categoria potendo contare su di un punto di riferimento come Vladimir Milosevic che sarà chiamato a dimostrare tutto il proprio valore anche negli appuntamenti più impegnativi». La preparazione invernale della Borgo Molino Rinascita Ormelle, dunque, prosegue in vista del debutto su strada: i ragazzi grigio-nero-verdi pedalano veloci alla ricerca di un'altra stagione da grandi protagonisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Runner scivola e precipita nel vuoto: muore 37enne

  • Apre a Oderzo il Würth Store, negozio con oltre 5 mila prodotti professionali

  • Ricerche sui terremoti, trevigiano premiato dall’ETH di Zurigo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento