Treviso Basket fuori dalla Coppa Italia: in semifinale Biella vince 89-81

Brutta sconfitta per i trevigiani che all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno chiudono nel peggiore dei modi la loro terza partecipazione alla Coppa Italia di pallacanestro

TREVISO Finisce in semifinale l’avventura della De’ Longhi, alla sua terza partecipazione in Coppa Italia. Biella dimostra tutta la sua forza di capolista del girone ovest e, trascinata da un imprendibile Ferguson, riesce ad avere la meglio contro una Treviso mai doma, piegata solo nel finale dalle triple di Venuto. I trevigiani lasciano il campo dopo aver lottato su ogni pallone per quaranta minuti, scaldando i tantissimi tifosi, accorsi in massa alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno.

Si parte subito forte con Moretti che riprende il discorso interrotto nei quarti di finale: sono suoi i primi due punti dell’incontro, poi Perry fa impazzire i tifosi trevigiani con una tripla. L’esultanza dura poco perché Hall e Wheatle pareggiano i conti. Ancora Perry e Negri per il mini-allungo di TVB, ma Hall ha la mano calda e infila la sua seconda tripla della serata. Il sorpasso arriva ad opera di Ferguson e l’alley-hoop dello stesso Ferguson per Tessitori. Quest'ultimo si rivela una vera spina nel fianco della difesa trevigiana e con quattro punti consecutivi firma il 21-15. Time-out chiamato da Pillastrini che getta nella mischia Fantinelli e Rinaldi. È proprio il centro riminese a segnare su tap-in a rimbalzo offensivo, poi il fallo di La Torre sul tentativo da tre di Ferguson frutta tre punti al biellese, già in doppia cifra. Termina così il primo quarto di gioco, con Biella avanti per 24-17.

È Perry il faro dell’attacco di TVB nell’avvio di secondo quarto. Jesse è un fattore sotto canestro, ma Biella ribatte colpo su colpo, trovando ottime cose dalla panchine con Pollone e Udom. Il tabellone dice 36-36 a metà quarto, il campo invece racconta di una Treviso perfettamente dentro il match, in una partita equilibratissima e dal punteggio alto. C’è anche il sorpasso, ad opera di Moretti con una tripla chirurgica, ma c’è soprattutto Fantinelli, con l’ottavo punto personale nel quarto. Udom continua ad essere un fattore, Tessitori anche, ma TVB ribatte colpo su colpo, fino ai due liberi di Ferguson che sigillano il punteggio sul 49-46 alla fine del primo tempo. La lucidità delle due squadre, com’era prevedibile, cala nel terzo quarto. Si riaccende il temuto Ferguson con quattro punti (55-51 a metà quarto), ma Perry tiene TVB incollata alla targa dei piemontesi. È una partita stupenda, sugli spalti il pubblico si riscalda, sul parquet Ferguson si procura tre tiri liberi e li mette a segno. Finisce così il terzo quarto, sul 68-64 per l’Eurotrend Biella. È ancora capitan Fantinelli a suonare la carica all’inizio dell’ultimo quarto, ma un indemoniato Ferguson continua a reggere da solo il peso dell’attacco biellese (30 punti al 33’). Ci prova Moretti, replica Wheatle con la bomba dall’angolo del 75-68 su cui Pillastrini chiama time-out. Il tempo scorre, Moretti realizza in entrata, ma Venuto è implacabile da tre punti. Perry non ci sta e replica da tre. Purtroppo arriva il canestro della staffa, ed è una tripla da fantascienza di Venuto. Negri è l’ultimo ad arrendersi e il quarto in doppia cifra per TVB, ma è tardi per recuperare. Finisce 89-81 per Biella, che conquista così l’accesso alla finale, dove se la vedrà con la vincente di Segafredo Bologna-Alma Trieste. Per la De’ Longhi il prossimo appuntamento è per domenica 12 marzo, contro la Chieti dell’ex DeCosey.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento