Festa dello sport: Oderzo si trasforma in un grande palazzetto a cielo aperto

Appuntamento a sabato 14 settembre con una giornata dedicata allo sport all'aria aperta e al divertimento. Madrina dell'evento sarà la campionessa trevigiana di boxe Silvia Bortot

Silvia Bortot (Foto tratta da Facebook)

Un pomeriggio-sera all'insegna dello sport e del sano divertimento. Sabato 14 settembre, dalle 16 alle 24, Oderzo si trasformerà in un grande palazzetto a cielo aperto. Madrina d’eccezione, la 34enne campionessa europea di pugilato, Silvia Bortot.

Per quanto riguarda il programma vero e proprio, dalle 16 alle 17.30, al parco Cà Diedo, si terrà Giochi senza frontiere, ovvero sfide di abilità per bambini e ragazzi. Dalle 17.30 alle 20 in agenda diverse dimostrazioni delle associazioni sportive del territorio. In piazza Grande saranno presenti: Subacquea (Poseidon Sub), Danza e ballo (Ballando sull’onda, Amici del balletto, L’Etoile), Pallavolo (Nuova Pallavolo Opitergina), Ginnastica artistica (Centro Olimpia Oderzo), Atletica (Nuova Atletica 3 Comuni), Karate (Defence Karate 2000), Judo (Judo Opitergium), Basket (Sporting Club), Palestra (Ax – K), Canoa (Lakayakkata). Al parco Città di Pontremoli, invece, spazio a discipline quali Calcio (Opitergina), Pattinaggio (Nuovo pattinaggio Oderzo), Nuoto (Arca nuoto), Subacquea (Poseidon Sub), Mountain bike (Pedale Opitergino), Rugby (Grifoni Rugby Oderzo), Ciclismo (Pedale Opitergino), Skate (Ybn), Pallamano (Pallamano Oderzo). Alle 20, in corso Umberto I, una cena conviviale fra le associazioni, mentre alle 21, in piazza Grande, verranno premiati atleti e società. Gran finale, dalle 21.30 a mezzanotte, sempre in piazza Grande con il Dj set, Festa delle associazioni con musica e divertimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

Torna su
TrevisoToday è in caricamento