Dopo la salvezza raggiunta il Duetti Giorgione è scarico e a Trento non si passa

L'Argentario era più motivato mentre le trevigiane hanno faticato a trovare nuovi stimoli. Prossimo appuntamento, prima della sosta pasquale, sabato in casa con San Donà

Una foto del match

Quando punti alla salvezza, conduci un grande campionato e la conquisti con largo anticipo, fatichi poi a trovare gli stimoli per terminare la stagione con il piede ancora sull’acceleratore. In sintesi, può essere letta così la sconfitta patita dal Duetti Giorgione a Trento, dove un motivato Argentario ha conquistato l’intera posta in palio (3-0: 25-23, 25-15, 25-20). È l’altra faccia della medaglia di una stagione che - lo ripetiamo – il neopromosso Giorgione ha interpretato i maniera eccellente, lavorando e crescendo partita dopo partita, arrivando a battere fino a questo punto, almeno una volta, tutte le squadre del girone esclusa la capolista Talmassons avviata verso la serie A. Contro l’Argentario sono mancati gli stimoli che invece ci sono stati nel grande successo interno con Vicenza, in cui il Duetti ha toccato l’apice stagionale come conduzione di gara. Merito alla formazione di casa che, invece, non ha ceduto nemmeno per un istante conquistando a denti stretti tre punti che potrebbero risultare determinanti per la permanenza in B1. Prossimo appuntamento, prima della sosta pasquale, sabato prossimo alle 20.30 in casa con San Donà. Sarà la penultima gara stagionale in programma a Castelfranco Veneto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro un'auto mentre è in bicicletta: morto un ciclista 40enne

  • Il figlio muore per una malattia rara, padre si toglie la vita

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento