Il Mogliano Rugby ce la mette tutta ma non può nulla contro Viadana che passa 12 a 7

Una partita persa solo nel finale, qualche errore di troppo nei momenti sbagliati, ma gli uomini di Della Nora hanno mostrato carattere e voglia di vincere

Un punto d’incontro della partita con Vento in sostegno di Nicotera

MOGLIANO VENETO Una partita persa solo nel finale, qualche errore di troppo nei momenti sbagliati e Mogliano che vede sfumare un risultato positivo dopo aver disputato una buona prova, sfiorando in più occasioni la meta e contenuto tutti i tentativi degli ospiti di sfondare con l’arma della rolling maul. Il pareggio poteva essere il risultato più giusto e meritato, ma purtroppo l’ultimo drive è stato fatale, Viadana ha sfondato e poi ha gestito il possesso in attesa del fischio finale. Sabato non era facile giocare sul pesantissimo terreno causato dalle piogge del giorno prima e continuate in mattinata. Il gioco al piede cercando l’errore dell’avversario in ricezione ha avuto il sopravvento, ed in alternativa l’avanzamento è stato gestito soprattutto dai pacchetti con numerosi pick and go.

Viadana cercava la vittoria con bonus ma ha trovato davanti a se un Mogliano tutt’altro che rassegnato a fare da sparring partner. I ragazzi biancoblù hanno difeso bene, e si sono riproposti spesso in attacco, ma le occasioni di segnare sono state sfruttate solo una volta, con la bella meta di Masato nel primo tempo. Tanto cuore e tanta volontà messa in campo dai giocatori non sono bastate, ma il pubblico ha apprezzato e li ha comunque applauditi al temine dell’incontro. L’auspicio è che prima o poi si possa esultare anche in Campionato come già fatto nel Trofeo Eccellenza. Il prossimo impegno non sarà dei più semplici ma i biancoblù ci dovranno provare. Gli avversari da affrontare saranno I Medicei, sabato 17 febbraio in quel di Firenze.

Federico Dalla Nora: “Sono partite che si risolvono sui dettagli, il campo pesante non ci ha certo favorito, loro sono una squadra molto fisica, ma i ragazzi hanno hanno dato tutto. Gli abbiamo chiesto questo e l’hanno fatto. Anche in queste situazioni la differenza spesso la fa l’esperienza. Quando è il momento di vincere la giovane età spesso non paga. Quando siamo li vicino alla linea di meta manca la scelta giusta o l’esperienza giusta per andare oltre il muro che ci si trova davanti. Li abbiamo messi in difficoltà in più momenti ma alla fine non siamo riusciti a vincere e ovviamente non siamo contenti".

Campionato di Eccellenza, XII^ Giornata, MOGLIANO RUGBY v RUGBY VIADANA 1970 7 – 12 (7-7)

Marcatori: pt. 11′ meta Moreschi, tr. Finco (0-7); 19’ meta Masato tr Giabardo G. (7-7), 79′ m. Anello (12-7), st.: 78′ meta Anello

Mogliano Rugby: Guarducci; Masato, D’Anna (54′ Zanon), Zanatta, Buondonno; Giabardo G. (70′ Giabardo a.), Gubana (70′ Fabi); Baldino, Corazzi (Cap.), Finotto (70′ Bocchi); Maso (v.Cap.) (12′ Flammini), Bocchi (64′ Carraretto); Vento (70′ Ceccato), Ferraro (41 Nicotera), Buonfiglio (54′ Bigoni). All.: Dalla Nora

Rugby Viadana 1970: Spinelli; O’Keeffe, Menon, Tizzi, Finco (57′ Manganiello); Pavan, Gregorio; Anello (54′ Gelati), Moreschi, Ribaldi; Chiappini, Orlandi (Cap.); Brandolini (54′ Denti), Silva (64′ Ceciliani), Bergonzini (41′ Breglia). A disp.: Bonfiglio, Mokom, Mannucci. All.: Frati

Arb. Luca Trentin (Lecco), AA1 Giuseppe Vivarini (Padova) AA2 Simone Boaretto (Rovigo), Quarto Uomo: Vittorio Favero (Treviso)

Calciatori: Giabardo 1/1 (Mogliano Rugby); Finco ½ (Viadana); Pavan 0/1 (Viadana)

Note: Giornata umida e fredda, campo molto pesante, circa 350 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1; Rugby Viadana 1970 4

Man of the match: Giovanni Giabardo (Mogliano)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento