La De' Longhi Treviso Basket vince ancora: sfatato il tabù Udine

In un palaverde formato sold-out i ragazzi di Pillastrini travolgono la formazione friulana allenata da Lino Lardo (80-64). Da brividi il tributo del pubblico ad Henry Williams

TREVISO Una serata da tramandare ai posteri. La De' Longhi ha vinto 80-64 contro Udine, bissando il successo della settimana scorsa contro la Fortitudo Bologna. La partita però ha regalato tante emozioni soprattutto sugli spalti, in particolare con il toccante omaggio riservato all'indimenticabile ex Henry Williams, scomparso lo scorso 14 marzo all'età di 47 anni. Il pubblico del Palaverde, oggi sold-out, l'ha omaggiato con una coreografia meravigliosa composta da tanti striscioni con il numero 14 di "Hi-Fly". In campo invece la truppa di Pillastrini ha risposto alla grande, fornendo l'ennesima brillante prestazione che consolida sempre di più il piazzamento nelle zone nobili della classifica. Tra i migliori John Brown, autore di 16 punti e 7 rimbalzi.

 CRONACA I primi scoppiettanti minuti di gioco mostrano il motivo per cui queste due formazioni si trovano nei piani alti della classifica. Udine parte fortissimo e la tripla di Dykes vale il +7 dei friulani (4-11). Treviso non si abbatte, Antonutti recupera palla con grande pressione difensiva e lancia Fantinelli che, in contropiede, deposita a canestro i due punti che valgono il 13 pari. Assist spettacolare di Swann in no-look per John Brown che appoggia a canestro subendo fallo: De’Longhi sul +4 a due minuti dal termine della prima frazione. La tripla di Sabatini e l’appoggio di Diop chiudono il primo quarto sul punteggio di 22-19. TVB mantiene le distanze dai friulani continuando il suo piano d’attacco a canestro, concretizzato ancora una volta da Eric Lombardi con l’appoggio che vale il 30-23. I bianconeri però non mollano e sfruttando i rimbalzi offensivi accorciano il divario. La virata dentro lo smile di Pellegrino decreta il -3 (32-29), quando mancano circa 3′ alla pausa lunga. I tiratori della De’Longhi non trovano ritmo, come viene dimostrato dalle percentuali al tiro (25% da tre, 3/12) ma Imbrò sulla sirena si sblocca e con una tripla dall’angolo manda le squadre al riposo sul punteggio di 39-35. 

Al rientro dagli spogliatoi sei punti di Brown lanciano la TVB sul +8 (47-39); coach Lardo è costretto a chiamare time-out. Brown continua a fare la voce grossa dento l’area con i suoi 15 pt a referto, ma la tripla di Veideman su scarico di Dykes tiene vivi gli ospiti sul 54-45. In una serata dove il tiro da tre punti non trova molta fortuna per la squadra di coach Pillastrini, si sblocca finalmente Swann che, servito splendidamente da Musso, piazza la bomba dall’angolo sulla sirena per il primo massimo vantaggio TVB: 64-51. L’ultimo periodo di gioco si apre con il parziale di 5-0 firmato da Imbrò, che anticipa la tripla di Antonutti, lasciato libero di punire per il 71-54. Gli ingranaggi della macchina da tre punti della De’ Longhi  sono ora ben oliati e la bomba di Musso che vale il +19 lo dimostra. Gli ultimi minuti sono puro garbage time, con le due tifoserie gemellate protagoniste. TVB mostra tutta la sua forza superando la ostica Udine per 80 a 64. Viene finalmente sfatato il tabù Lino Lardo, che aveva battutto Treviso negli ultimi tre precedenti.

PAGELLE

De' Longhi Treviso Basket

John Brown 8 Migliore in campo. Gioca un grandissimo terzo quarto che permette a Treviso di respingere il tentativo di rimonta friulano. Alla sua prova già eccellente (16 punti e 7 rimbalzi) aggiunge pure 3 palle recuperate.

Davide Bruttini 7 Gara silenziosa. Segna 8 punti senza che qualcuno se ne accorga. Tanto lavoro sporco soprattutto con i due lunghi di Udine Pellegrino e Mortellaro.

Isiash Swann 7 Una tripla molto importante alla fine del terzo quarto, gioca molto bene in fase di creazione di gioco. Oggi in versione finto play.

Bernando Musso 7 Bene in difesa, un po' di fatica in attacco perchè era l'osservato speciale sui blocchi. Riesce comunque a rendersi utile attaccando il canestro.

Michele Antonutti 7.5 Bella partita, anche se silenziosa per i suoi standard. Gran primo quarto, permette di andare sul 13-13 con una tripla e un recupero che innesca Fantinelli in contropiede.

Matteo Imbrò 6.5 Buzzer beater importante per andare a +4 all'intervallo lungo. Per il resto una discreta  partita anche se 4 palle perse sono tante.

Gherardo Sabatini 6.5 Fa il suo, tanta energia. Crea pericoli con le sue penetrazioni in area.

Matte Fantinelli 7 Ad un passo dalla doppia doppia. Purtroppo viene limitato dai falli e costretto a sedersi in panchina. Gestione dei falli da rivedere, in regia però è il solito mago (11 assist).

Eric Lombardi 6 Il suo atletismo viene penalizzato dalla differenza fisica con Diop, che lo limita a rimbalzo.

MVP di TrevisoToday: John Brown

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento