Scorzè: Scopel, Agostinetto e il ritorno sulla R5

La profonda amicizia che lega il pilota di Possagno a quello di Saccol di Valdobbiadene porterà il primo a rinverdire il sogno, per una prova, di guidare la Skoda Fabia R5.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Un Rally Città di Scorzè all'insegna delle forti emozioni, quello che vedrà protagonista tra Sabato 3 e Domenica 4 Agosto Roberto Scopel. Il pilota di Possagno, dopo aver archiviato un brillante Rally della Marca, si appresta a scendere nelle campagne del veneziano per trasformare in realtà un sogno ancora chiuso nel cassetto. La profonda amicizia che lo lega ad un altro trevigiano DOC, Ivan Agostinetto, darà vita al ritorno su una vettura da assoluto, la Skoda Fabia R5 di Lorenzon Racing, griffata Xmotors. “Ivan è una persona davvero rara in questo mondo” – racconta Scopel – “ed è solo grazie a lui che potrò prendere in mano il volante della Skoda Fabia R5, in una vera prova speciale, in gara. Con le mie attuali forze non sarei in grado di avere il budget per poterci correre ed il regalo che Ivan mi farà a Scorzè, potendo vivere da pilota la speciale spettacolo, è un gesto che mi riempie il cuore di gioia. Sono davvero orgoglioso dell'amicizia che ci lega da tempo.” Gli fa eco Ivan Agostinetto, il quale vestirà i panni del navigatore durante la prova di apertura, al Sabato pomeriggio, per poi tornare sul ponte di comando nella giornata di Domenica. “Roberto è una grandissima persona” – sottolinea Agostinetto – “e non mi riferisco soltanto alla stazza fisica. Ha un cuore grande, è sempre disponibile. Quando riesce a ritagliarsi del tempo libero lo dedica ad aiutarmi nel lavoro. In abitacolo? È un professionista nato, non ci sta altro da dire. Ogni gara riesce sempre ad insegnarmi qualcosa sulla guida. È il mio maestro. Per me è un enorme piacere regalargli la possibilità di guidare la mia vettura. Lo scorso anno provò la Ford Fiesta R5, quest'anno si godrà la Skoda Fabia R5.

Ad averne di amici come è Roberto.” Alto tasso di emozioni previsto quindi per il tardo pomeriggio di Sabato quando si accenderà il semaforo verde della super speciale “Base” (1,86 km), con Scopel al volante della Skoda Fabia. Inversione di ruoli, tra i due portacolori di Xmotors, per la Domenica seguente quando saranno otto i tratti cronometrati da affrontare. Tre le prove speciali in programma: “Resana” (4,06 km), “Fassinaro” (9,65 km) e “Zero Branco” (7,39 km), le prime due da percorrere per tre tornate mentre l'ultima soltanto per due. “Ho corso a Scorzè sette, otto volte negli ultimi dieci anni” – aggiunge Scopel – “e la posso considerare come una gara di casa. Una seconda casa a tutti gli effetti. I primi anni li ho vissuti da pilota, gli ultimi nel ruolo di naviga. Nella scorsa edizione abbiamo chiuso con un buon nono posto assoluto, sulla Ford Fiesta R5, non male per uno come Ivan che sale su queste vetture solo una volta all'anno. Quest'anno correremo con una Skoda Fabia R5, sempre del team Lorenzon Racing e con i colori Xmotors. Ivan dovrebbe trovarsi più a suo agio su questa vettura. Da quanto si sente vociferare il parco partenti, di questo Città di Scorzè, sarà davvero importante, tanti piloti dal piede pesante che conoscono bene le R5. Noi pensiamo a divertirci.”

Torna su
TrevisoToday è in caricamento