Tennis: Mogliano incorona le sorelle Cavazzoni

Al Torneo di Mogliano Veneto la Polisportiva Preganziol conquista un quarto dei titoli, al femminile. Giada e Viola sognano di ottenere entrambe pass per il Foro Italico

Si chiude con un grande risultato l’appuntamento del circuito Young Boys di Mogliano Veneto con le ragazze allenate da Marianna Bonacina che si dimostrano le più forti sia in under 12 che in under 10. Si tratta ancora una volta delle sorelle Cavazzoni con Viola sul gradino più alto del podio in under 10 (6-3, 6-0) e Giada campionessa in under 12 (7-6, 6-3).

«Il risultato è al di sopra delle aspettative ed è la conseguenza di una lunga stagione di intenso lavoro – spiega l’allenatrice Bonacina -. In questi giorni, all'interno del camp estivo per tennisti che stiamo tenendo in Polisportiva, abbiamo intensificato gli allenamenti: Viola e Giada scendono in campo tutti i giorni per un paio di ore e assieme alle loro compagne di squadra si stanno preparando all'ultima tappa del Kinder di Paderno». L’appuntamento di Paderno del Grappa, in programma fra un paio di settimane, metterà in palio il lasciapassare per il master finale del Foro Italico, al quale Viola è già qualificata. E la sorella Giada non è intenzionata ad andarci solo da spettatrice.

Potrebbe interessarti

  • Vesuvio a rischio eruzione: il Veneto potrebbe ospitare i napoletani sfollati

  • Buona la prima: al Biscione in pista oltre 200 ballerini di tango argentino

  • Emergenza caldo, i sindacati: «Metalmeccanici a rischio, stop al lavoro»

  • L'estate incantata arriva a Treviso: cinema e spettacoli da luglio a settembre

I più letti della settimana

  • Astronave aliena atterra a Ca' Tron: il video fa il giro del web

  • Tragedia sul Piave, si tuffa in acqua e viene trascinato via dalla corrente

  • Travolto da un'auto mentre cammina a bordo strada, muore un 67enne

  • Sparito nelle acque del Piave, ore di angoscia per Nicola Bertoli

  • Grave incidente a Ponzano, cade con lo scooter: soccorso dal Suem 118

  • Semina il panico in città, poi punge con una siringa un carabiniere

Torna su
TrevisoToday è in caricamento