Il calcio trevigiano va in gol per la montagna veneta

Presentata a Ca’ del Poggio l’iniziativa che prevede un torneo per Pulcini misti a scopo benefico per le popolazioni alluvionate della provincia di Belluno e dell’Altopiano di Asiago

In foto: da sinistra a destra, Otello Di Remigio, Roberto Padrin, Gianni De Biasi e Valter Bedin.

 Il calcio va in gol. Non solo in campo, ma anche per beneficenza. Giovedì sera, 24 gennaio, a Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, a San Pietro di Feletto, è stato ufficialmente presentato “Un goal per le nostre montagne”, manifestazione giovanile che nelle prossime settimane coinvolgerà le società calcistiche di tutta la regione.

L’iniziativa, lanciata dal professor Otello Di Remigio, responsabile Scuole Calcio Milan del Triveneto, e prontamente accolta dal Comitato regionale e dal Coordinatore per il Settore Giovanile e Scolastico della Figc, prevede l’organizzazione di quadrangolari per Pulcini misti a scopo benefico. L’obiettivo? Una raccolta di fondi per le popolazioni alluvionate della provincia di Belluno e dell’Altopiano di Asiago. Tra la fine di gennaio e febbraio, nel periodo di tradizionale sosta invernale dell’attività, saranno organizzati concentramenti di quattro società ciascuno, definiti sulla base di un criterio territoriale. Il confronto tra le società avverrà in un clima festoso e di divertimento, ma non mancherà un momento di riflessione, soprattutto da parte degli adulti, che si coniugherà con l’iniziativa benefica.

Alla presentazione di “Un goal per le nostre montagne” sono intervenuti i rappresentanti e i dirigenti di moltissime società sportive del Veneto aderenti alla Figc. Tra gli ospiti anche l’allenatore Gianni De Biasi che ha evidenziato l’importanza dell’iniziativa: “Ancora una volta la sensibilità del mondo del calcio si manifesta sin dai settori giovanili, facendo propri anche i valori della solidarietà”, ha commentato De Biasi. Valter Bedin, responsabile del Settore Giovanile e Scolastico regionale della Figc ha sottolineato che “l’iniziativa è stata sposata dalla Federazione e promossa presso tutte le società calcistiche della regione”. Tra gli ospiti della serata a Ca’ del Poggio anche Roberto Padrin, presidente della Provincia di Belluno che si è detto “estremamente colpito da queste grandi forme di solidarietà che dimostrano la vicinanza al nostro territorio”. Ora il calcio veneto è davvero pronto ad andare in gol per le nostre montagne.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Asolo, stop alla sperimentazione del 5G e diffida a Iliad

  • Tamponamento tra quattro mezzi in A27, autostrada in tilt

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

  • Abusi sessuali in seminario: «Io, violentato da due preti che ancora esercitano in Veneto»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento