A Treviso arriva la Fortitudo: domenica di fuoco al Palaverde

Sfida al vertice domenica 21 ottobre a mezzogiorno. Le due squadre non hanno mai perso finora. Coach Menetti carica la squadra, Imbrò tranquillizza i tifosi: "Non sarà decisiva"

Domenica al Palaverde per la terza giornata di campionato (A2 Girone Est) andrà in scena a mezzogiorno la grande sfida tra De' Longhi Treviso Basket e Lavoropiù Fortitudo Bologna, una "classica" che vedrà di fronte due delle quattro squadre a punteggio pieno (le altre sono la XL Montegranaro e Forlì) del girone in questo avvio di campionato.

Per la De' Longhi Treviso l'unico assente sarà Giovanni Tomassini. Rientrerà invece capitan Antonutti dopo l'assenza di domenica scorsa per il guaio all'occhio sinistro. Due gli ex, uno per parte: l'ex capitano di Treviso Matteo Fantinelli, oggi in maglia Fortitudo, e il centro della De' Longhi Treviso Matteo Chillo, fino allo scorso anno a Bologna. La partita sarà trasmessa in diretta televisiva su SportItalia in chiaro sul canale 60 del digitale terrestre e al canale 225 del bouquet satellitare Sky. Brindisi, Cappello e Catani i tre arbitri dell'incontro. Sono rimasti dopo la prevendita iniziata la settimana scorsa solo biglietti Non Numerati, in vendita sabato (dalle 10 alle 12.30) nella palestra di Sant'Antonino e nei punti vendita consueti (Wind Sperotto Treviso, Silea Emisfero e Conegliano - 3 Store Treviso - Elettrodomestici Zanatta a Camalò), fino a esaurimento. Coach Max Menetti si prepara al big match di domenica con queste dichiarazioni: «Torniamo al Palaverde e questa nostra seconda uscita casalinga corrisponde con il Super Classico del nostro girone. Ci sarà un'atmosfera bella ed elettrizzante al Palaverde per una sfida di alto livello. Noi ci stiamo preparando al meglio per giocare contro una squadra attrezzata come la Fortitudo una partita continua, con intensità e concentrazione per tutti i quaranta minuti di gioco».

Matteo Imbrò, guardia/play di Treviso commenta così il pre-gara: «Sarà una gran bella sfida tra due squadre di vertice di questo torneo che ci auguriamo duelleranno nelle prime posizioni tutta la stagione. Noi giochiamo in casa e potremo contare sull'apporto del pubblico, penso sarà un fattore importante e un grande stimolo per noi giocare di fronte a tanta gente che ci spingerà a fare bene. Loro sono una squadra forte con molta tecnica e giocatori di grande esperienza, hanno iniziato bene come noi quindi penso che ci siano tutti gli ingredienti per un bello spettacolo. Di certo però, al di là dell'importanza per i due punti e per il fascino di questa sfida di grande tradizione, non sarà un match decisivo nell'economia del campionato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento