"Fagli vedere come si uccide una nutria", il video shock denunciato dal consigliere Zanoni ed Oipa Treviso

"Un filmato - afferma il consigliere regionale Andrea Zanoni - che testimonia la crudeltà sconvolgente per uccidere una nutria con badile, bastone, cani alla presenza di un bambino"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

E' il video integrale ricevuto dai volontari dell'Oipa Treviso poche ore prima della pubblicazione. "Pochi minuti per raccontare una violenza così terribile da non riuscire a trovare le parole che riescano a descrivere il maltrattamento e l’uccisione di un Castorino nella sua tana con i cuccioli. - commentano i volontari dell'Oipa - La regione ha “formato” 20 mila cacciatori stanziando 250 mila euro per i piani di abbattimento di nutria, volpe e cinghiale. Una legge a dir poco vergognosa. E che dire del trattamento dei cani? Chi dice di rispettarli li sta barbaramente usando a costo della loro incolumità"

“Siamo nel 2017 ed ancora siamo costretti ad assistere a scene medievali. Un atto di ferocia inaudita deliberatamente perpetrato, documentato e diffuso con orgoglio dagli stessi autori. Un atto di violenza gratuita su un animale indifeso, a cui è stato obbligato ad assistere anche un minore. Teatro il territorio veneto, la cui giunta regionale ha dato il via ad un programma di “eradicazione “ della nutria o castorino, avvalendosi di personaggi improvvisati, come i signori protagonisti del video, e di 250.000 eur di denaro pubblico. Dalla sequenza sembrano ravvisarsi più reati, dal maltrattamento di animali, alla violenza su minore (costretto ad assistere a violenza) all'aver condotto il minore stesso a caccia. Con somma indignazione la Uepa Sezione per il Veneto si auspica che i responsabili vengano individuati e posti di fronte alle loro responsabilità".


Angelica Rigoni Gardini
Portavoce UEPA e Vice Presidente Nazionale

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Denunciate sta bestia please

  • Avatar anonimo di ANONIMO
    ANONIMO

    Hai ragione Zanoni come pure ha ragione l'Enpa ma non solo per il fatto con quale brutalità si uccidono le nutrie ma soprattutto per il fatto che se negli ultimi anni siamo invasi dai cinghiali, dalle volpi e dalle nutrie, qualcuno avrà delle responsabilità. Per esempio il nostro cinghiale era autoctono e ha una stazza inferiore a quella dei paesi dell'Est Europa e quindi per aumentare la possibilità di caccia chi pensate abbia voluto importarli? Magari le associazioni ambientaliste o animaliste o i vegetariani o vegani o gli agricoltori? Credo proprio di nò. Magari i cacciatori? Chi lo sa, forse...

Potrebbe Interessarti

  • Attualità

    "Natale a Treviso, scopri la città incantata": ricco cartellone di eventi

  • Attualità

    Le vostre segnalazioni, ufo avvistato a Montebelluna

  • Cronaca

    Colpi di mazza sulla vetrina dell'agenzia e di un'auto in sosta

  • Attualità

    Roncade, raid dei ladri nella notte. Il sindaco: «No all'uso delle armi»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento