Incendio alla Sidernorio di Riese: «Aria inquinata solo vicino all'azienda»

I rilievi condotti da Arpav sulla qualità dell'aria a Riese Pio X hanno riscontrato la presenza di inquinanti solo in un campione su 4. Gli ultimi risultati disponibili nei prossimi giorni

Sabato 26 ottobre, alle ore 19,30, il dipartimento provinciale Arpav di Treviso è stato allertato dal Comando provinciale dei vigili del fuoco per un incendio al magazzino della ditta Sidernorio in via G. Sarto a Riese Pio X. L’incendio è divampato nel centro abitato di Riese. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il personale Arpav è giunto sul posto verso le ore 21, constatando che l’intervento dei vigili del fuoco aveva consentito di spegnere l’incendio. Il rogo ha interessato un magazzino in cui erano depositati materiali sia inerti che plastici utilizzati in edilizia. Nel corso dell’evento vi era alternanza di calma di vento e vento di debole intensità (0-0,2 m/s) di direzione variabile. Il personale Arpav ha provveduto a prelevare 4 campioni per la ricerca dei composti organici volatili in aria, il primo in via Sarto al perimetro dell’area in cui ricade il magazzino incendiato, il secondo sempre in via Sarto all'altezza del municipio di Riese, il terzo in direzione sud all'altezza del civico 9 di via Battisti e il quarto in direzione nord-est in corrispondenza del parcheggio dell’Istituto Comprensivo Statale di via Merry del Val. I risultati analitici hanno evidenziato la presenza in tracce dei composti toluene, etilbenzene e stirene solamente nel campione prelevato nell'area più prossima all'incendio, dando evidenza dell’evento acuto occorso; negli altri 3 campioni non è stata rilevata la presenza di inquinanti. Sono stati prelevati, sia nella serata di sabato che nella successiva mattinata di domenica, dei campioni per l’analisi dei principali microinquinanti organici; appena disponibili, nell'arco di 2-3 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

Torna su
TrevisoToday è in caricamento