Inquinamento dell'aria, controlli straordinari a Revine Lago e a Chiarano

Al termine delle rilevazioni e dopo le analisi di laboratorio, i risultati saranno pubblicati nel sito internet dell’Agenzia

Il campionatore installato a Revine

L’Arpav del Veneto ha iniziato due campagne di monitoraggio dell’aria a Revine Lago e a Chiarano. Nei due Comuni della Marca sono stati installati due campionatori portatili. A Revine l’attività è iniziata l’8 gennaio e durerà 40 giorni, periodo rappresentativo per l’inverno. L’apparecchiatura si trova presso la scuola primaria di Santa Maria di Revine Lago e monitora le polveri PM10, gli idrocarburi policiclici aromatici, e benzene, toluene, etilbenzene, xileni. A Chiarano l’attività inizierà il 9 gennaio, durerà sempre quaranta giorni. L’apparecchiatura è installata in via Tabacchi a Fossalta Maggiore e controlla  gli stessi inquinanti di Revine Lago cioè: polveri PM10, gli idrocarburi policiclici aromatici, e benzene, toluene,etilbenzene, xileni. Al termine delle rilevazioni e dopo le analisi di laboratorio, i risultati saranno pubblicati nel sito internet dell’Agenzia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiarano-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Laurea in Medicina a Treviso: Governo impugna la legge del Veneto

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Apre a Oderzo il Würth Store, negozio con oltre 5 mila prodotti professionali

  • Runner scivola e precipita nel vuoto: muore 37enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento