Veri bastardi vanno denunciati: Provincia contro abbandono dei cani

Anche quest'anno la Provincia ha lanciato la campagna contro l'abbandono degli animali domestici: "Lui non può parlare. Tu sì. I veri bastardi vanno denunciati"

La locandina della campagna

Estate fa rima con vacanze. E in troppi casi, purtroppo, con cani abbandonati. Per contrastare il triste fenomeno che connota ogni anno le vacanze dei trevigiani, la Provincia di Treviso ha dato il via, ieri, alla campagna “Lui non può parlare. Tu sì. I veri bastardi vanno denunciati”.

Da anni il Sant'Artemio si batte contro l'abbandono degli animali domestici, che oltre a essere un gesto incivile, rappresenta un reato secondo l'art. 727 del Codice Penale, perseguito in Italia con l'arresto fino a un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro.

La pessima usanza di molti sembra essere difficile da estirpare, eppure la sensibilità nei confronti di questo problema sta cambiando. Lo dimostra il numero crescente di cittadini che condannano non solo casi di abbandono ma anche di maltrattamento di animali. E la Provincia si schiera ancora una volta dalla loro parte, con messaggio forte.

“E' nostro dovere difendere i diritti di chi non ha voce – ha commentato il presidente Leonardo Muraro – sono sempre di più le persone che amano gli animali ed è in atto un vero e proprio cambiamento nella coscienza collettiva. Pertanto vi invitiamo a seguire il nostro messaggio - ha esortato - 'I veri bastardi vanno denunciati'. I nostri amici a quattro zampe hanno tutto tranne che la voce, quindi spetta a noi fare in modo di assicurare i criminali alla giustizia. Ricordiamoci che l'abbandono di un cane o di un animale domestico lo condanna a morte ed è anche causa di incidenti stradali. Solo in Veneto, sono circa 9.000 ogni anno i cani che entrano nei canili”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragico incidente sul lavoro, operaio muore schiacciato da un macchinario

  • Cronaca

    Addio al deposito di via Polveriera, diventerà un parcheggio: MOM cerca nuovi spazi

  • Cronaca

    L'appello choc di una 42enne: "Ho bisogno di un rene"

  • Cronaca

    Tutto pronto per i funerali di Massimo Pizzol, il 18enne morto nell'incidente di San Fior

I più letti della settimana

  • Terribile schianto nella notte a San Fior: morto un 18enne trevigiano, ferite due persone

  • Travolta da un treno sulla linea Venezia-Bassano, muore una 43enne

  • Imprenditoria trevigiana in lutto, è morto Adriano Moro

  • Mauro Marin lasciato dalla compagna incinta poche settimane prima del parto

  • Incidente sul lavoro al mobilificio "Villanova", gravissimo un 27enne

  • Tragedia della strada a Vazzola, muore travolto da un camion

Torna su
TrevisoToday è in caricamento