Genitori attaccano i prof sul gruppo Whatsapp: "E' diffamazione"

E' accaduto in una scuola media cittadina: mamme, papà e insegnanti sul piede di guerra

TREVISO Amata e odiata tecnologia. Genitori sul piede di guerra nei confronti dei professori e qualche parola di troppo sul gruppo virtuale "scolastico" potrebbe profilare una denuncia per diffamazione. Andiamo per ordine: scuola media cittadina, mamme e papà "sparlano" dei professori, toni parecchio tesi e in Procura arriva la denuncia. Critiche andate un po' troppo oltre: "Stiamo procedendo per ingiuria e calunnia per conto dei nostri insegnanti" - affermano i legali di Gilda, sigla sindacale degli insegnanti, come riportato da "La Tribuna di Treviso". SI scopre così che il caso non sarebbe così unico e isolato tanto da indurre diversi istituti a iniziative e convegni per riportare sulla retta via mamme, papà e docenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Male incurabile, addio a Lorenza Pampagnin: anima del commercio locale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento