Male di vivere: giovane si toglie la vita a soli ventidue anni

Tragedia della disperazione nella serata di sabato 27 gennaio. Un ventiduenne si è tolto la vita impiccandosi nella sua camera da letto. Sulla vicenda indagano le forze dell'ordine

CASTELFRANCO VENETO E' una vera e propria tragedia della disperazione quella consumatasi nella serata di sabato 27 gennaio in un'abitazione di via Roana a Castelfranco Veneto. E' qui che G.A. un ragazzo di origini ghanesi nato nel 1995 ha deciso, pochi minuti prima delle ore 21, di togliersi la vita impiccandosi all'interno della sua camera da letto.

A trovarlo sono stati i familiari che si sono accorti troppo tardi di quanto stava accadendo. Sul posto è stata chiamata subito un'ambulanza del Suem118 ma ogni tentativo di rianimazione si è rivelato vano: il personale medico ha infatti potuto solo constatare il decesso del ragazzo. Da tempo sembrava che il giovane di origini ghanesi soffrisse di depressione ma nessuno dei suoi conoscenti finora pensava potesse arrivare a compiere un gesto tanto estremo. La famiglia del ragazzo è comprensibilmente sotto shock per l'accaduto. Sulla vicenda stanno indagando le forze dell'ordine per chiarire tutti i dettagli di una nuova e tragica morte prematura nella nostra provincia.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento