Rinasce il Tennis Club di Treviso: "Lo riconsegneremo alla città"

Dopo la diffida da parte del Comune, un incontro ha placato gli animi. Dalla prossima settimana collaudo amministrativo e si riparte

"E' stato un incontro assolutamente positivo: volevamo delle garanzie e le abbiamo avute". Queste le parole dell'assessore allo sport del Comune di Treviso Ofelio Michielan che venerdì mattina ha incontrato i vertici del Tennis Club.

LA DIFFIDA

Da diverse settimane l'assessore stava sollecitando i destinatari della concessione amministrativa a fornire i documenti relativi allo stato, l'esecuzione e il pagamento dei lavori: "Da quando sono entrato in carica, quasi immediatamente ho cominciato a chiedere i documenti relativi ai lavori eseguiti nella struttura senza però ricevere mai nulla: così una settimana fa abbiamo deciso di procedere con una diffida", aveva affermato Michielan. Nelle scorse settimane l'assessore allo sport aveva anche eseguito un sopralluogo dal quale era emerso che a mancare, oltre all'illuminazione serale, erano anche le attrezzature della palestra lasciata così ad una scatola vuota.

"Mi hanno assicurato che la prossima settimana si andrà al collaudo amministrativo e questo è ciò che ci preme maggiormente", sottolinea l'assessore. Dopo l'incontro a Palazzo Rinaldi nel pomeriggio Michielan si è poi recato al Tennis Club dove ha incontrato i responsabili tecnici: "Gli interventi dimostrano che è stata pensata come una struttura d'eccellenza. Sono convinto che riusciremo a riconsegnare ai trevigiani una delle realtà sportive più antiche e prestigiose della città", chiude l'assessore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento