Calcio risultato Treviso-Cornedo: 22 settembre 2013

Nella gara contro la squadra vicentina gli uomini di mister Piovanelli brillano e vincono 3-0 contro la squadra vincentina. Una conferma per i bianco-celesti dopo la vittoria della seconda giornata

Terza giornata del campionato di Promozione girone B: nella gara contro la squadra vicentina del Cornedo gli uomini di mister Piovanelli stra-vincono 3-0. confermando la buona performance di domenica scorsa.

PRIMO TEMPO - Piovanelli affronta il Cornedo con una rosa ampliata rispetto alla giornata precedent, con il neo-acquisto Quellerba, centrocampista d'attacco.

Il primo quarto d'ora trascorre tra calci d'angolo e falli, con Collerba atterrato dal difensore del Cornedo e La Cagnina colpito al volto. Al 14' comincia a crescere il pressing dei bianco-celesti, che cercano il gol del vantaggio con Del Compare faccia a faccia con Bortolin.

Al 17' è calcio di punizione per Treviso: Di Prisco batte ma la palla finisce sopra la porta avversaria. Seconda occasione sfumata sette minuti dopo, su calcio di punizione.

Al 22' è di nuovo calcio di punizione per i padroni di casa per il giallo a Matteo Riva, ma il portiere del Cornedo para l'assist di Dal Compare per Collerba.

Il primo gol arriva al 26', con Collerba che serve Dal Compare ma la rete è annullata per fuorigioco di Vio. Non sbaglia invece Matteo Collerba: gol al 39' e Treviso acquista sicurezza. Si va al recupero di un minuto.

SECONDO TEMPO - La seconda parte inizia con il primo cambio per il Cornedo: fuori Andrea Tecchio, entra Nicola Marchesini.

Quattro minuti e Treviso torna in attacco: Del Papa mira alla porta ma Pellizzari neutralizza l'azione. Ci riprova Collerba due minuti dopo, ma la palle esce anche se per pochissimo. Polemica all'8' per un rigore non assegnato a La Cagnina tirato giù in uno stacco di testa.

Dopo un'occasione sprecata all'11' arriva finalmente il secondo gol, al 12'. Questa volta la firma è di Dal Compare. Al 18' nuovo cambio per il Cornedo, che fa entrare La Bella al posto di Riva. Seguono due ammonizioni: Di Prisco prima e Pilotto poi.

Il terzo gol arriva al 23'. Nicolò Vio punta alla rete avversaria e non sbaglia.

Piovanelli decide un triplo cambio per chiudere la partita: fuori Fonti, Vio e Collerba, entrano Balzan, Pillon e Marangon. Al 45', poco prima dei tre minuti di recupero, Ton cerca la rete con un colpo di testa che però sfiora il palo.

Tre minuti non cambiano il risultato: Treviso trionfa per la seconda volta di seguito in casa 3-0.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento