Ballerina di lap dance molestata denuncia il cliente "ossessionato"

Il frequentatore di un locale a luci rosse di Oderzo sarebbe stato denunciato per le insistenti avances ad una ballerina del night

ODERZO - Quella ballerina di lap dance era diventata la sua ossessione. Per lei, invece, quell'uomo era diventato un vero e proprio incubo.

LE MOLESTIE. La ragazza, come riporta Il Gazzettino di Treviso, lavorava in un night club di Oderzo. Le movenze provocanti, il bell'aspetto, i vestiti succinti, avrebbero mandato in estasi un 46enne di Belluno, frequentatore del locale a luci rosse. Un apprezzamento che il cliente avrebbe dimostrato in maniera sempre più insistente, inviandole ripetuti sms dal contenuto osceno, e tempestandola di chiamate, non meno violente e volgari.

LA DENUNCIA. Una storia che sarebbe andata avanti due anni, fino a quando, al limite della sopportazione, la ballerina romena, residente a Salgareda, ha deciso di presentare una denuncia per molestie nei confronti del 46enne.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Scontro tra due camion a Sernaglia: un morto e due feriti

    • Incidenti stradali

      Schianto e fuga, il "pirata" si costituisce: è uno studente 21enne

    • Cronaca

      Profughi a Bonisiolo, la Regione si oppone: "Neanche per idea"

    • Cronaca

      The Stars from the Commitments: dal grande schermo al palco di Suoni di Marca 2017

    I più letti della settimana

    • Si suicida impiccandosi ad una trave in casa: Conegliano da l'addio ad un dentista 57enne

    • Treviso, anziana investita da un suv in contromano

    • Perde il portafogli all'Adunata di Treviso: alpino glielo riporta a casa

    • Schianto tra due auto a Piavon, due feriti: il più grave è un 76enne

    • Parco commerciale di Villorba, chiude anche Grancasa: licenziati 24 dipendenti

    • Tre incidenti in due ore nella Marca trevigiana: cinque persone finiscono all'ospedale

    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento