venerdì, 28 novembre 8℃

Morte Cendron: scagionato l'indiziato, si ricomincia daccapo

Tutto da rifare nelle indagini sulla morte di Lucia Cendron, l'infermiera investita e uccisa a Quinto di Treviso. L'indiziato, l'uomo medicato al pronto soccorso la notte dell'incidente, è stato scagionato

Redazione 31 agosto 2012
1

Sulla morte di Lucia Cendron, la donna investita ed uccisa mercoledì sera a Quinto di Treviso in via dei Brilli, si ricomincia.

Il principale indiziato, un pregiudicato 50enne, è infatti completamente estraneo al fatto: sono incombatili le ferite riscontrategli alla mano. L'uomo è stato in ospedale la notte dell'incidente, ma si tratterebbe solo di una casualità e si esclude abbia nella sua disponibilità il motorino Ciao, che ha investito la donna in bicicletta.

Si ricomincia tutto daccapo, dunque, con la ricerca del colpevole. La Polizia di Treviso è aiutata da un testimone, che ha visto il motorino allontanarsi subito dopo l'incidnte. Per dare un nome all'uomo ora sta indagando anche la Squadra mobile della Questura di Treviso.

Annuncio promozionale

La procura di Treviso ha aperto un fascicolo contro ignoti con le ipotesi di reato di omicidio colposo e omissione di soccorso. E' stata disposta l'autopsia sulla donna, 57 anni ed infermiera al Ca' Fomcello, i cui funerali si svolgeranno all'inizio della prossima settimana.

Lucia Cendron
Quinto di Treviso
incidenti stradali
indagini

1 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di enrica

    enrica a un anno della tua scomparsa nn riesco farmene una ragione mi mancherai per sempre amica collega enrica

    il 13 settembre del 2013