Delitto di Conegliano, Cassazione conferma l'ergastolo al co-autore

L'imputato era stato accusato di aver ucciso Eliseo David, un pensionato 72enne di Conegliano, nel settembre 2010, insieme ad altre persone

Confermata la condanna all'ergastolo per G.G. La Corte di Cassazione, come riporta La Tribuna di Treviso, venerdì sera ha confermato la sentenza già emessa dalla Corte d'Assise di Treviso e dalla Corte di Appello di Venezia, ritenendolo uno dei due assassini che nel settembre 2010 Eliseo David, un pensionato settantaduenne di Conegliano.

L'uomo, assieme ad un complice, Ivan Marin, già condannato a 16 anni, sarebbe stato assoldato in cambio di duecentomila euro dalla moglie di David, Laura De Nardo, che voleva intascare l'eredità del marito e che a sua volta è stata condannata a 18 anni di carcere, nel marzo scorso. Il pensionato fu narcotizzato e soffocato nel suo letto con un cuscino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento